Scienza e Natura: “I Fiori di Montagna” in mostra a Giovinazzo (BA)

  • 0
  • 146 visualizzazioni

Dal 29 giugno al 14 luglio 2024, la storica sala “Il Bastione” nel cuore di Giovinazzo ospiterà la mostra fotografica “I Fiori di Montagna”, curata dal Cavaliere Professore Giovanni Volpicella. Questa straordinaria esposizione non solo celebra la bellezza e la diversità della flora montana, ma ha anche l’obiettivo di raccogliere fondi per il restauro della Chiesa del Carmine, attualmente inagibile.

La cerimonia di inaugurazione vedrà la partecipazione del Professor Luigi Forte, docente di Botanica Ambientale e Conservazione presso il Dipartimento di Bioscienze, Biotecnologie e Ambiente dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”. Il suo intervento offrirà un approfondimento scientifico sull’importanza della conservazione delle specie montane e sulla biodiversità delle nostre montagne.

La mostra, aperta ogni sera dalle 19:30 alle 22:00, presenta una serie di scatti che catturano l’essenza e la bellezza dei fiori montani. Questi fiori, spesso piccoli e delicati, rappresentano un tesoro di biodiversità e un elemento cruciale per gli ecosistemi montani. Ogni fotografia racconta una storia di adattamento, resistenza e bellezza, mostrando come le piante riescano a sopravvivere e prosperare in ambienti estremi.

La mostra ha un nobile scopo: sostenere il restauro della Chiesa del Carmine di Giovinazzo. La raccolta fondi contribuirà a riportare alla luce un importante monumento storico e religioso, permettendo alla comunità di riappropriarsi di un luogo di culto e di cultura. Il legame tra la bellezza naturale e la conservazione del patrimonio culturale crea un potente messaggio di rispetto e cura per l’ambiente e la storia.

Non perdere l’occasione di visitare questa mostra unica. Ogni sera, dal 29 giugno al 14 luglio, dalle 19:30 alle 22:00, lasciati affascinare dalle immagini dei fiori di montagna e partecipa a un evento che unisce scienza, arte e beneficenza. La sala “Il Bastione” nel centro storico di Giovinazzo ti aspetta per un viaggio indimenticabile nella bellezza naturale e nella solidarietà.

Antonio Calisi

I fantasmi di Masseria Navarino
Articolo Precedente I fantasmi di Masseria Navarino
Arciconfraternita Maria Ss. del Carmine Giovinazzo (BA): festeggiamenti in onore dei contitolari San Francesco di Paola e Beata Vergine Maria del Monte Carmelo
Prossimo Articolo Arciconfraternita Maria Ss. del Carmine Giovinazzo (BA): festeggiamenti in onore dei contitolari San Francesco di Paola e Beata Vergine Maria del Monte Carmelo
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.