L’epopea di Tarantino

Potenza visiva, combattimenti crudi, violenza formidabile: tutto questo è Kill Bill.

  • 0
  • 112 visualizzazioni

Primo incontro tra Beatrix e il maestro Pai Mei

Si è conclusa martedì 20 dicembre la serie di incontri di “Autunno in Mediateca”, organizzato dalla Mediateca Regionale Pugliese, con i film capolavoro Kill Bill Vol. 1 e Kill Bill Vol. 2. Ad aprire l’appuntamento è stato Nicola del Nero, critico cinematografico, che ha illustrato brevemente la complessità della trama e le innumerevoli citazioni presenti.

L’opera, divisa in due volumi, è frutto della maturità artistica di Quentin Tarantino, capace di mescolare lo spaghetti western di Sergio Leone con i più disparati generi cinematografici: dal kung-fu movie al noir, dal cappa e spada occidentale allo stile anime giapponese.
È proprio nella tensione tra Occidente ed Oriente che si sviluppa la pellicola: Beatrix Kiddo, black mamba, cerca vendetta dopo l’atroce Massacro ai due pini, ove per poco non perde la vita. Per compierla però dovrà recarsi ad Okinawa: lì incontrerà il mitico maestro Hattori Hanzo che, oltre ad addestrarla, le donerà la migliore katana mai forgiata.
Terminato l’allenamento, Beatrix dedicherà anima e corpo alla ricerca di Bill, il mandante della strage.

Simone Lucarelli

Gli studenti del Liceo Classico “Socrate” di Bari vincitori del concorso “Mi impegno per la legalità”
Articolo Precedente Gli studenti del Liceo Classico “Socrate” di Bari vincitori del concorso “Mi impegno per la legalità”
Da Bari si invoca una tregua di Natale nella guerra in Ucraina
Prossimo Articolo Da Bari si invoca una tregua di Natale nella guerra in Ucraina
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.