Comunicato del Comitato Studentesco del Liceo “Socrate” di Bari

  • 0
  • 4.701 visualizzazioni

In data 21/09/2023, la nota testata giornalistica “Repubblica” ha pubblicato un articolo sulla nostra scuola, intitolato “La succursale del liceo Socrate è fatiscente”.

L’autrice di tale articolo ha avuto premura, sia nel titolo che nel corpo dell’articolo stesso, di lasciar intendere il presunto disinteresse della nostra Dirigente Scolastica nei confronti dei problemi che affliggono la sede succursale del nostro Liceo, attribuendole frasi come “Il telefono non va acceso a scuola” o affermando che “la dirigente scolastica però ha una versione diversa”.

Posto che tutti noi studenti siamo ben consapevoli dei danni strutturali che la succursale presenta, riteniamo che sia inaccettabile la superficialità dell’articolo e dell’indagine.

Innanzitutto, la questione della succursale è stata affrontata in diversi modi e diverse volte negli anni (sia dalla attuale dirigente che dagli ex dirigenti): oltre all’invio di lettere informative destinate alle autorità competenti, più volte sono stati chiamati tecnici, il cui lavoro ha -giustamente-comportato conti salatissimi (di cui il Liceo si è fatto carico).

È inaccettabile che la figura della nostra Preside -la quale si è sempre dimostrata aperta a qualsiasi necessità o richiesta degli studenti- sia stata descritta in questa maniera.

Noi studenti riteniamo che sarebbe stato corretto chiedere un confronto con l’Istituzione scolastica e informarsi adeguatamente sul fatto in oggetto (l’episodio della maniglia rotta), prima di scrivere un articolo di una tale gravità e di un tale potenziale peso a livello cittadino e nazionale.

Inoltre, quanto scritto da Benedetta De Falco presenta varie incongruenze rispetto alla realtà dei fatti, dal momento che:

  • non c’è stato nessun sit-in in succursale in data 22/9/2023
  • il gruppo OSA o i Rappresentanti d’Istituto non c’entrano nulla con quanto dichiarato (le dichiarazioni appartengono a un ristrettissimo gruppo di studenti, i quali, nella fretta, non si sono confrontati né con noi rappresentanti né con la Preside).

In ragione di ciò la comunità studentesca, per mezzo dei Rappresentanti del Comitato Studentesco del Liceo Classico Socrate, si dissocia da quanto scritto da Benedetta De Falco.

LA COSTRUZIONE DELLA VELOSTAZIONE A GIOVINAZZO: SOLO UNA CONSIDEREVOLE SPESA SENZA UN’UTILE RESA!
Articolo Precedente LA COSTRUZIONE DELLA VELOSTAZIONE A GIOVINAZZO: SOLO UNA CONSIDEREVOLE SPESA SENZA UN’UTILE RESA!
La festa della Mercè a Barcellona, storia e tradizioni
Prossimo Articolo La festa della Mercè a Barcellona, storia e tradizioni
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.