Da “Rinascita per Modugno” a “Rinascita del Territorio”: Un Cambio di Nome per una Crescita Esponenziale

  • 0
  • 174 visualizzazioni

Novità significativa per l’associazione creata da Antonio Stragapede

Un cambio di nome per certificare una crescita esponenziale negli ultimi anni e per mettere nero su bianco le finalità culturali, sociali e ambientali, oltre a dare indicazioni sullo sviluppo economico del territorio. Questa è la svolta importante per “Rinascita per Modugno”, l’associazione fondata oltre sei anni fa da Antonio Stragapede. Attraverso eventi, presentazioni di libri e tavole rotonde su argomenti di attualità, è diventata un punto di riferimento non solo per Modugno ma per l’intero hinterland barese, accrescendo il numero degli iscritti e dei comuni rappresentati.

Dalla sera del 28 giugno, con decisione unanime del direttivo e dei soci, l’associazione ha cambiato nome diventando “Rinascita del Territorio”. Il logo, raffigurante il cardo simbolo di Modugno, rimane invariato. Il presidente Antonio Stragapede ha sottolineato: «Sei anni fa nasceva “Rinascita per Modugno” e da allora ha avuto una notevole evoluzione. Da associazione a supporto della mia candidatura a sindaco di Modugno alle elezioni del 2020, è diventata un punto di riferimento nel panorama culturale e sociale modugnese e non solo. Ora è una realtà associativa che ha superato i confini comunali, con un respiro più ampio nella conca barese e dove sono rappresentati 14 comuni della Città metropolitana, con oltre 60 iscritti tra i quali undici presidenti di altre associazioni non soltanto modugnesi. Il cambio di nome era necessario per mettere da parte quelle finalità anche politiche iniziali con l’augurio di raggiungere nuovi scenari di sviluppo e ulteriori traguardi associativi».

Il primo evento di “Rinascita del Territorio” sarà la terza edizione de “I venerdì letterari”, la rassegna che partirà il 18 ottobre e continuerà fino al 29 novembre per sei appuntamenti. Il tema sarà “I libri e le donne” e vedrà la partecipazione di sei autrici che parleranno di storie di donne. Gabriella Genisi aprirà l’edizione con il volume “Giochi di ruolo”.

MotoGP GP d’Olanda: dominio di Pecco Bagnaia ad Assen
Articolo Precedente MotoGP GP d’Olanda: dominio di Pecco Bagnaia ad Assen
La Torre Spoto e la Battaglia di Bitonto
Prossimo Articolo La Torre Spoto e la Battaglia di Bitonto
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.