Riceviamo e pubblichiamo

  • 0
  • 34 visualizzazioni

iscritta all’albo regionale delle O.d.V. (ex ONLUS) al n. 1883

Ai Sigg. Direttori di:  GIOVINAZZOVIVA
GIOVINAZZOLIVE
IN CITTA’
LA PIAZZA
GIOVINAZZO TV

L’Associazione naturalistica “Amici dell’Ambiente, della Flora e della Fauna”, presieduta dal prof. Giovanni VOLPICELLA, è una organizzazione di volontariato apartitica e aconfessionale che ha lo scopo di: 1 – Tutelare l’Ambiente e la Biodiversità (protette, peraltro, dall’08 di febbraio u.s.  dalla Costituzione italiana), notevolmente danneggiati dall’inquinamento e dall’uso indiscriminato dei diserbanti; 2 – Far conoscere ai Cittadini e alle Amministrazioni  pubbliche, che hanno il dovere di  salvaguardarle, il degrado in cui versano;  3 –Svolgere, ogni anno,  con gli alunni e studenti delle scuole di ogni ordine e grado Incontri di Educazione Ambientale e Naturalistico .

L’Associazione,  portatrice di interesse collettivo,

comunica alla cittadinanza che:

1.Il Sindaco Tommaso Depalma, pur sapendo di non aver fatto alcunché di concreto per ridurre l’inquinamento, il 27 Settembre 2019  partecipa, accanto agli alunni del Liceo di Giovinazzo, alla manifestazione studentesca (Fridays for future) di Bari che chiede ai governanti territoriali di fare qualcosa per ridurre  l’inquinamento  che sta causando il cambiamento climatico. Rilascia una intervista al giornale Giovinazzolive  in cui dice di aver effettuato opere di pubblica utilità come “.. la casa dell’acqua, la pista ciclopedonale, la rinaturalizzazione di Lama Castello, ma anche colonnine per la ricarica elettrica e avviato la riduzione dell’utilizzo della  plastica”. La rinaturalizzazione non è stata fatta e i manufatti non depurano la CO2,  lo fanno solo gli ALBERI, gli ARBUSTI e l’ERBA.

2. I Consiglieri di maggioranza,  gli Assessori,  il Vice Sindaco Sollecito e il Sindaco Depalma  non hanno rispettato il Regolamento comunale, la Legge n.113/1992, la  Legge n.10/2013   e il Decreto del Ministero dell’Ambiente del 10/03/2020. Nella riunione ufficiale del 17/12/2019, convocata dal Sindaco, alla nostra ennesima richiesta di istituire il Parco, dopo 4 anni, un esponente della maggioranza rispose: “ABBIAMO VINTO LE ELEZIONI E FACCIAMO QUELLO CHE VOGLIAMO”.

Pertanto non hanno:

  • istituito il Parco Naturalistico nella Lama Castello, dopo 6 anni e 5 mesi, che avrebbe depurato, fino a giugno,  22.880 tonnellate di CO2;
  • redatto il Regolamento Comunale Del Verde Pubblico e Privato;
  • festeggiato nelle scuole la «Giornata nazionale degli alberi»; l’unica festa è stata fatta dall’Associazione nel 2019;
  • piantato ed intestato un albero per ogni bambino nato e/o adottato. Fino al 30/04 u.s. non sono stati messi a dimora 1.574 alberi che avrebbero depurato tanta CO2;
  • accolto la Proposta Popolare di Deliberazione sottoscritta da 394 genitori  per piantumare 456  alberi  ai figli di coloro che ne avevano fatto richiesta;
  • redatto e pubblicato, a fine mandato,  il Bilancio Arboreo comunale, indicando gli alberi abbattuti e quelli piantati. Nella nostra Città sono stati abbattuti molti  alberi  per costruire la velostazione e la ciclopedonale, e molti altri fatti morire sia per mancanza di cure e sia per la maldestra potatura. Il Bilancio, invece di chiudersi con un incremento, evidenzia un consistente decremento di alberi;
  • tutelato gli Alberi Secolari abbattuti nel territorio comunale;
  • impedito la Capitozzatura degli alberi che ne ha fatto morire in grande quantità.

Distinti saluti.

Giovinazzo 03/04/2022

Il Presidente
Prof. Giovanni Volpicella

Il ricordo della manifestazione del 25 Aprile di qualche anno fa
Articolo Precedente Il ricordo della manifestazione del 25 Aprile di qualche anno fa
I riti della settimana santa nella liturgia bizantina
Prossimo Articolo I riti della settimana santa nella liturgia bizantina
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.