Ritmica: Iris a Cuneo per la prima prova di A1

  • 0
  • 27 visualizzazioni

Prima prova di serie A1 per l’ ASD Ginnastica Ritmica Iris sabato 19 febbraio a Cuneo.
Presso il palazzetto dello sport di San Rocco Castagnaretta della città piemontese il sodalizio presieduto da Nico Di Liddo cercherà ancora una volta di scrivere pagine importanti della ritmica pugliese grazie alla giovinazzese Irene Carbonara, a Maria Dellaquila, a Michela Sallustio, a Serena Abbadessa e grazie alla campionessa bielorussa Alina Harnasko.

Dopo il quarto posto ottenuto nella scorsa stagione l’Iris cercherà di ripetersi se non addirittura di superarsi. Una condotta alla quale la compagine ci ha spesso e volentieri abituato nel corso degli anni. Non semplici comparse, ma vere e proprie protagoniste le giovani atlete che in pedana sono riuscite quasi sempre a lanciare il cuore oltre l’ostacolo e che sono chiamate a ripetersi anche quest’anno.
Per loro anche una motivazione in più: potersi esibire finalmente al Sud per ben due volte.

Subito dopo Cuneo, la massima serie farà infatti tappa a Bari sabato 5 e domenica 6 marzo per la prova organizzata al Pala Florio proprio dall’ASD Ginnastica Ritmica Iris e poi al Pala Vesuvio di Napoli sabato 26 e domenica 27 marzo prima della Final Six di Torino che si terrà il 1° maggio.
Sono tre, come di consueto, le tappe del campionato, spalmate in poco più di un mese. Fondamentale quindi iniziare subito con il piede giusto per cercare di arrivare anche stavolta all’ultimo atto della serie A1.
Missione ancora più ardua del solito anche alla luce del nuovo codice dei punteggi che muterà non poco le esibizioni da portare in pedana.
Una difficoltà alla quale lo staff tecnico guidato da Marisa Stufano prepara la squadra da tempo.

«Siamo soddisfatte di quello che stanno facendo le ginnaste – aveva dichiarato Stufano a inizio febbraio dopo il “Torneo di Inizio Stagione”– e consapevoli che bisognerà fare sempre meglio per farci trovare pronte in vista della prima gara di A1 a Cuneo».
Nuove difficoltà, stimoli sempre diversi, ma anche aspetti più piacevoli come il ritorno del pubblico sugli spalti.
E se l’anno scorso erano le stesse ginnaste a sostenersi l’un l’altra, nella prossima regular season le giovani atlete potranno contare sul tifo e sul calore del pubblico. Pubblico che potrà seguire la massima serie anche da remoto sia in diretta streaming sul canale Youtube della Federazione Ginnastica d’Italia che su La7.it sia sabato 19 che domenica 20 febbraio.

L’Iris scenderà in pedana sabato a partire dalle 18,30 per regalare e regalarsi un nuovo sogno all’insegna della grazia e dell’eleganza.

Iris quinta nella prima prova di A1
Articolo Precedente Iris quinta nella prima prova di A1
Festa europea della musica a Giovinazzo
Prossimo Articolo Festa europea della musica a Giovinazzo
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.