Riceviamo e pubblichiamo

  • 0
  • 49 visualizzazioni

iscritta all’albo regionale delle O.d.V. (ex ONLUS) al n. 1883

Sig. Tommaso Depalma
Sindaco di Giovinazzo
Dott.  Davide Cuna

Segretario Generale
Ing. Antonio Gallucci
Dirigente ufficio Tecnico e settore Ambiente
Città di Giovinazzo

 

OGGETTO: Esposto avverso la capitozzatura degli alberi eseguita dagli operatori dell’impresa Di Tritto Mauro.

L’Associazione naturalistica “Amici dell’Ambiente, della Flora e della Fauna”, nella persona del presidente, prof. Giovanni VOLPICELLA, con sede in Giovinazzo alla via Cattedrale n°38, C.F.:93443170720, è una organizzazione di volontariato apartitica e aconfessionale ed ha come scopo principale, previsto dallo statuto, la tutela dell’Ambiente, della Natura e della Biodiversità.

Considerato che le normative nazionali affidano alle Associazioni Naturalistiche, portatrici di interesse collettivo, il compito di segnalare la cattiva gestione del verde pubblico e privato, l’Associazione, le allega le foto degli alberi potati e le comunica che l’abbattimento degli alberi (7 lecci in Parco delle Rimembranze) e la maldestra potatura effettuata, dagli operatori dell’ impresa Di Tritto Mauro agli alberi di Via Papa Giovanni XXIII e in altre vie e piazze di Giovinazzo viene definita con il termine “capitozzatura degli alberi”. Essa

è vietata in Italia

dal 10 marzo 2020 con il decreto del Ministero dell’AmbienteCriteri ambientali minimi per il servizio di gestione del verde pubblico e la fornitura di prodotti per la cura del verdepubblicato nel n. 90 della Gazzetta Ufficiale del 4 aprile 2020.

Nel paragrafo E per quanto riguarda la manutenzione del patrimonio arboreo e arbustivo si specifica che “Gli interventi di potatura devono essere svolti unicamente da personale competente, in periodi che non arrecano danni alla pianta e non creano disturbo all’avifauna nidificante ed effettuati solo in casi strettamente necessari. Tra gli interventi previsti cita: “l’aggiudicatario deve evitare di praticare la capitozzatura, la cimatura e la potatura drastica perché indeboliscono gli alberi e possono creare nel tempo situazioni di instabilità che generano altresì maggiori costi di gestione”.

Finalmente tale pratica è stata bandita perché causa danni irreparabili alle piante, ma nonostante ciò viene disattesa da molti operatori, pertanto la potatura degli alberi ornamentali deve essere affidata solo a professionisti che abbiano la certificazione “European Tree Worker”;

L’Associazione, La invita ad intervenire, prima possibile, nei confronti dell’aggiudicatario per non arrecare ulteriori danni agli alberi già notevolmente danneggiati, perché a Lei si attesta il compito di tutelare il patrimonio arboreo e pretendere che il lavoro venga eseguito nel rispetto i delle normative in vigore.

Per un giudizio autorevole e disinteressato, sulla potatura e danni arrecati agli alberi, può contattare al n. 080 5443023 il Prof. Giovanni Sanesi direttore del Dipartimento di Scienze agro –ambientali e territoriali (DISAAT), Settore disciplinare: Assestamento forestale e selvicoltura, della facoltà di Agraria dell’Università di Bari.

L’Associazione, confidando in un suo pronto intervento, porge distinti saluti.

Giovinazzo 03 /02/2022

Il Presidente
Prof.  Giovanni Volpicella

 

Bonvino e Mastandrea, giovani atleti crescono
Articolo Precedente Bonvino e Mastandrea, giovani atleti crescono
Sinisi: “Che emozione tornare a giocare dopo 2 anni”
Prossimo Articolo Sinisi: “Che emozione tornare a giocare dopo 2 anni”
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.