Zerocalcare a Bari incontra i fan

  • 0
  • 73 visualizzazioni

A partire dalle ore 15:00 di lunedì 27 maggio, Zerocalcare, pseudonimo di Michele Rech, noto fumettista italiano classe 1983, incontrerà i suoi fan presso la sede della libreria Feltrinelli situata in via Melo a Bari. I primi a mettersi in coda sono giunti al punto vendita alle 6 di questa mattina, al fine ottenere il pass che consente di incontrare l’artista dalle 15:00 alle 18:00 in una speciale sessione di disegno, cui farà seguito il firmacopie del suo ultimo libro intitolato “Quando muori resta a me”.

Nel fumetto Zerocalcare narra di un viaggio assieme al genitore 1 (ossia il padre) col quale appare complicato “immaginare come sarebbe un dialogo intimo”, concentrando l’attenzione su un tema spesso trascurato come l’incomunicabilità tra diverse generazioni che colpisce soprattutto i maschi di una famiglia, come evidenziato da lui stesso: “Una catena che unisce tutti i maschi della famiglia, padri che non parlano coi figli, che non parlano coi figli…”. Tuttavia, il libro percorre molti altri temi afferenti al rapporto a volte travagliato con gli altri, al pari de “La profezia dell’armadillo” e “Un polpo alla gola”, e il titolo “Quando muori resta a me” si riferisce tanto all’eredità materiale quanto spirituale che un genitore lascia, influenzando su più livelli la vita futura del figlio. Si tratta ancora una volta di un intreccio di tematiche delicate e complesse che attraversano dei disegni all’apparenza semplici e leggeri, ma che racchiudono grande saggezza.

Dalle ore 18:00 si svolgerà una chiacchierata con l’autore aperta a tutti gli interessati sino all’esaurirsi della capienza totale. Ma non solo: il tanto agognato pass dà diritto a coloro che riescano ad aggiudicarselo a restare in loco anche al termine del dialogo col fumettista per il proseguimento del firmacopie.
Maria Elide Lovero
“Le Baccanti” di Euripide in scena: l’entusiasmante impegno degli studenti del Liceo Socrate di Bari
Articolo Precedente “Le Baccanti” di Euripide in scena: l’entusiasmante impegno degli studenti del Liceo Socrate di Bari
Dante e Maometto: tra ignoranza storica e influenze islamiche nella Divina Commedia
Prossimo Articolo Dante e Maometto: tra ignoranza storica e influenze islamiche nella Divina Commedia
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.