EVENTO “NOI CONFARTIGIANATO” GIOVINAZZO (BA)

  • 0
  • 273 visualizzazioni

Venerdì 23 febbraio, nella sala San Felice di Giovinazzo, si è svolto l’evento “Noi Confartigianato”, un incontro atto a illustrare i servizi e le opportunità che Confartigianato mette a disposizione di artigiani e imprese.

Una platea numerosa e partecipe ha risposto presente all’invito.

La serata è stata aperta dai saluti di Giovanni D’Aquino, Presidente del Centro Comunale di Giovinazzo, il quale ha ringraziato gli ospiti e gli intervenuti, ricordando come lo scopo informativo della manifestazione fosse un’occasione per mettersi in ascolto vicendevolmente.

La parola è passata a Francesco Sgherza, Presidente UPSA Confartigianato Bari-Bat-Brindisi, che ha fatto presente come da quasi 70 anni l’associazione supporta e facilita quotidianamente, attraverso servizi e strutture e competenze specialistiche, l’attività di tanti imprenditori del nostro territorio: da quelli storici fino ai più giovani che intendono avviare nuove attività anche in settori innovativi.

Angela Pacifico, Direttrice UPSA Confartigianato Bari-Bat-Brindisi, invece ha posto l’accento sull’importanza del dialogo tra le imprese e il Centro Comunale di riferimento: una vera e propria antenna sul territorio per recepire esigenze e bisogni ma anche un modo per avere sempre risposte puntuali e aggiornate.

Con Marco Natillo, Vice Direttore UPSA Confartigianato Bari-Bat-Brindisi, si è entrati nel vivo della serata, con l’illustrazione di una parte di servizi che Confartigianato è in grado di fornire. Tra i servizi più strategici il CAE (Centro Assistenza Energetica) che, in forza di una vera e propria contrattazione collettiva sui prezzi, è in grado di fornire agli associati una tariffa vantaggiosa sulla materia energia e gas: sarà sufficiente recarsi presso il Centro Comunale con l’ultima bolletta per ricevere un preventivo e la stima percentuale del risparmio; l’internalizzazione sui mercati globali; l’organizzazione di fiere locali e internazionali; la formazione e l’aggiornamento professionale; la possibilità di sottoscrivere polizze assicurative a misura di impresa e di imprenditore.

Sul credito agevolato e soprattutto sulla possibilità di finanziamento si è soffermato invece Erasmo Lassandro, Direttore ArtigianFidi Puglia, che ha esposto minuziosamente l’ultimo avviso adottato dalla Regione Puglia ovvero il MiniPIA (dotazione da 40 milioni di euro). Il nuovo bando prevedere micro e piccole imprese un’agevolazione cospicua, compresa tra un minimo di 30 mila euro e un massimo di 5 milioni di euro, a fronte di un progetto di investimento innovativo. Un altro strumento regionale a disposizione è il NIDI – Nuove iniziative d’impresa (sempre con una dotazione di partenza pari a 40 milioni di euro), che favorisce l’autoimpiego di persone che hanno difficoltà ad accedere al mondo del lavoro, come giovani, donne, disoccupati, lavoratori in difficoltà, precari e autonomi con partita Iva. In questo caso il sussidio prevede un contributo a fondo perduto e un prestito rimborsabile con delle percentuali che variano a seconda dell’investimento proposto che può valere da 10 mila euro fino a 150 mila euro.

Su questi e altri strumenti l’associazione e la propria cooperativa di garanzia forniscono un servizio di assistenza a 360°: dalla preparazione del progetto sino alla rendicontazione.

A chiudere gli interventi è stato Ninni Castellano, Segretario Regionale Confartigianato Imprese Puglia. Il nostro concittadino si è focalizzato sugli strumenti di sostegno a imprese e lavoratori realizzati nell’ambito della bilateralità: dagli ammortizzatori sociali al welfare contrattuale per gli artigiani (EBAP), dalla sanità integrativa (SanArti) al supporto alla sicurezza sul lavoro (OPRA), fino alla formazione continua dei dipendenti, realizzabile tramite Fondartigianato.

Nei saluti finali, l’Assessore alle attività produttive, Alfonso Arbore, si è congratulato per l’organizzazione e lo scopo dell’incontro, incoraggiando le imprese di Giovinazzo a utilizzare i servizi del Centro Comunale di Giovinazzo e della Confartigianato, in chiave di crescita del tessuto produttivo locale.

In chiusura, il Presidente D’Aquino ha ricordato l’appuntamento con il “Puro Cioccolato Festival”, organizzato da A.I.R.S. (Associazione Italiana Ristoratori di Strada) in partnership con Confartigianato Bari e Giovinazzo, che farà tappa in Piazza Vittorio Emanuele II nelle date dell’1-2-3 marzo.

Si ricorda che il Centro Comunale di Giovinazzo è aperto il martedì e il giovedì dalle ore 17 alle ore 20. Per qualsiasi informazione o per fissare un appuntamento in altro orario è possibile scrivere a confartigianato.giovinazzo@gmail.com o sulla pagina facebook “Confartigianato Giovinazzo”.

Conferito dal Maestro dell’Ordine dei Predicatori a fr. Gerardo CIOFFARI OP  il titolo di Maestro in Sacra Teologia
Articolo Precedente Conferito dal Maestro dell’Ordine dei Predicatori a fr. Gerardo CIOFFARI OP il titolo di Maestro in Sacra Teologia
L’antico Casale di Cammarata tra Bari e Bitonto
Prossimo Articolo L’antico Casale di Cammarata tra Bari e Bitonto
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.