23 aprile: festa e leggenda di Sant Jordi in Catalogna

  • 0
  • 275 visualizzazioni

Cos’hanno in comune la Catalogna e l’Inghilterra? Sicuramente non la spinta all’indipendenza, bensì il santo patrono, San Giorgio.
Ebbene, nella regione autonoma della Spagna il santo è celebrato solennemente, soprattutto nella città di Barcellona dove i “carrers” e la rambla pullulano ogni anno in questo giorno di rose rosse e bancarelle che vendono libri. Infatti, il 23 aprile è per i catalani anche la festa degli innamorati (alla stregua di San Valentino) ed è usanza regalarsi un libro e una rosa.
Questa tradizione posa le sue radici in una leggenda. Si racconta che a Montblanc, un villaggio vicino Tarragona, nel cuore della Catalogna, si aggirasse un temibile drago al quale veniva dato in pasto ogni giorno, per placarlo, un cittadino estratto a sorte. Tra questi capitò l

a figlia del re, una gentile ed elegante fanciulla che fu salvata in tempo da quel infausto destino da un nobile cavaliere in sella a un

cavallo bianco che uccise il mostro. Dal sangue che ne uscì nacque un roseto da cui il giovane strappò una rosa per offrirla alla principessa.

 Per questo il giorno di San Giorgio (Sant Jordi in catalano) si festeggia il romanticismo.Tradizioni, feste e rituali della Catalogna sono profondamente legate alle storie di questa terra, le cosidette “rondalles”, racconti anonimi nati per spiegare ai bambini i principali tratti della cultura catalana.

Sofia Fasano

Il Bari sbanca l’Arena Garibaldi e blinda il terzo posto: Pisa k.o. 2-1
Articolo Precedente Il Bari sbanca l’Arena Garibaldi e blinda il terzo posto: Pisa k.o. 2-1
Polidamante, l’uomo che terrorizzava i leoni
Prossimo Articolo Polidamante, l’uomo che terrorizzava i leoni
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.