Uno sport da banchetto: il còttabo

  • 0
  • 257 visualizzazioni
Nel mondo greco antico uno degli intrattenimenti più ludici e meno intellettuali dei simposi era il kottabos o còttabo (κότταβος), termine che significa”bicchiere vuoto”.
Si trattava di un gioco diffusosi tra VI e III sec a.C., il cui scopo consisteva nel colpire un bersaglio, rappresentato di solito da un piatto o un vaso, con il vino rimanente sul fondo della propria coppa. Colui che riusciva nell’intento, generalmente si aggiudicava dei dolci, una coppa (dal punto di vista simbolico per nulla dissimile dal moderno trofeo) o il bacio della persona amata, cui era dedicato il lancio.
La popolarità del gioco, nato in Sicilia e trasmesso dai coloni sicelioti alle aree d’influenza greca, è testimoniata in maniera diffusa da rappresentazioni vascolari dell’epoca e da riferimenti ad esso, rintracciabili in diversi autori classici come il commediografo Amipsia (scrisse, infatti, un’opera intitolata “I giocatori di cottabo”), i lirici Alceo ed Anacreonte. Oltre alle tracce di un significato augurale e sacro attribuito agli antichi riti del versare per terra vino (sarà un caso che tutt’oggi in alcune aree del Mediterraneo è considerato un fenomeno propizio?), assumeva anche una valenza erotica; il gesto, difatti, era accompagnato dall’invocazione del nome della persona desiderata. Una celebre parodia di tale dedica è attribuita a Teramene che, condannato a morte da Crizia (esponente come lui del regime dei Trenta Tiranni che vide la sua fine nel 404 a.C.), dopo che fu costretto ad ingerire della cicuta, avrebbe lanciato le gocce rimaste nel bicchiere gridando “Alla salute del bel Crizia”.
Maria Elide Lovero
Antonio Ligabue: il Novecento italiano in mostra al Castello di Conversano
Articolo Precedente Antonio Ligabue: il Novecento italiano in mostra al Castello di Conversano
Palazzo Colonna-De Robertis e l’eclettismo a Bari
Prossimo Articolo Palazzo Colonna-De Robertis e l’eclettismo a Bari
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.