MotoGP: Pecco Bagnaia trionfa in Portogallo

  • 0
  • 277 visualizzazioni

A Portimao, Francesco Bagnaia ha vinto la prima gara dell’anno della MotoGP. Il campione del mondo in carica bissa il successo ottenuto ieri nella prima gara sprint. Per Pecco si tratta della dodicesima vittoria in top class. Il ducatista ha preceduto l’Aprilia di Maverick Viñales e la Ducati satellite di Marco Bezzecchi. Il podio dunque è stato interamente occupato da motociclette italiane.

Altre due Ducati nelle posizioni successive alle prime tre: Johann Zarco ha spuntato la bagarre per il quarto posto davanti ad Alex Marquez, a seguire in sesta e settima posizione le KTM ufficiali di Brad Binder e Jack Miller. Ottavo posto per il pilota della Yamaha Fabio Quartararo che ha preceduto l’Aprilia di Aleix Esparagaro e le Honda di Alex Rins, Joan Mir e Takaaki Nakagami.

Al debutto in MotoGP, Augusto Fernandez ha concluso la corsa in tredicesima posizione davanti a Franco Morbidelli: l’italiano è anche l’ultimo dei piloti che hanno tagliato il traguardo. Frankie non ha ancora trovato la luce in mondo al tunnel. Disastro di Marc Marquez: nel corso del terzo giro, il pilota della Honda, che è partito dalla pole position, ha sbagliato traiettoria andando addosso a Oliveira. Entrambi i piloti sono stati costretti al ritiro, con il portoghese che si è anche fatto male ad una gamba.

Oltre a loro non hanno tagliato Di Giannantonio, Martin, Marini e Raul Fernandez. Non hanno preso parte alla corsa Pol Espargaro ed Enea Bastianini: lo spagnolo venerdì è caduto e ha riportato una contusione polmonare e diverse fatture. L’italiano ieri è stato colpito dalla Ducati di Luca Marini durante la gara sprint e si è fratturato la scapola destra.

Nelle classi minori ha trionfato la Spagna del motociclismo. In Moto2 ha vinto Pedro Acosta davanti al connazionale Aron Canet e all’italiano Tony Arbolino. In Moto3 prima vittoria in carriera per Daniel Holgado che ha preceduto David Muñoz e Diogo Moreira. Il migliore degli italiani è stato Stefano Nepa, settimo alla prima gara dopo il grave infortunio subito in Malesia lo scorso anno.

Foto di copertina: motogp.com

Paolo Gabriel Fasano

Il castello sull’acqua: la storia millenaria del Forte a Mare di Brindisi
Articolo Precedente Il castello sull’acqua: la storia millenaria del Forte a Mare di Brindisi
Supereroi senza mantello – Parte prima
Prossimo Articolo Supereroi senza mantello – Parte prima
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.