11 gennaio 1980: Catalogna e Paesi Baschi sono autonomi

  • 0
  • 95 visualizzazioni

Oggi di 43 anni fa la Catalogna e i Paesi Baschi conquistavano l’autonomia da parte della Spagna. Che cosa vuol dire? Le due regioni non diventavano, e non lo sono ancora tutt’ora, Stati indipendenti, ma si aggiudicavano una bella porzione di libertà dallo Stato.

Tutto ciò è inizio durante la transizione spagnola, quel processo durato dal 1975 al 1979 che ha sancito il passaggio dalla Spagna franchista alla monarchia parlamentare. Le prime elezioni del neo-nato stato spagnolo hanno avuto luogo nel 1977 a seguito delle quali la Catalogna e i Paesi Baschi hanno costituito le prime istituzioni pre-autonome e ripristinato altre, come la Generalitat de Catalunya. Nel 1978 una costituzione democratica è stata formulata e adottata ufficialmente nel Paese, una volta approvata dal referendum popolare dello stesso anno. La Carta concedeva lo status di comunità autonoma alla Catalogna e ai Paesi Baschi, formalizzato solo l’11 gennaio 1980.

Questi provvedimenti non sono risultati sufficienti e col tempo le spinte indipendentiste in queste regioni si sono acuite e sono state rivendicate attraverso manifestazioni e referendum dichiarati anticostituzionali dal governo spagnolo.

Sofia Fasano

A Molfetta, “Emozioni in Sinfonia” dell’Orchestra Sinfonica “Biagio Abbate”
Articolo Precedente A Molfetta, “Emozioni in Sinfonia” dell’Orchestra Sinfonica “Biagio Abbate”
Elon Musk: Escape the Matrix
Prossimo Articolo Elon Musk: Escape the Matrix
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.