Calcio: il Bari batte 1-0 la Feralpisalò

  • 0
  • 217 visualizzazioni

Il minimo sforzo per il massimo risultato. Al San Nicola il Bari batte sconfigge la Feralpisalò con il risultato di 1-0 e si porta provvisoriamente all’ottavo posto in classifica.

Archiviato l’esordio vincente contro il Lecco, il tecnico Beppe Iachini conferma l’undici titolare che ha battuto la formazione bluceleste: tra i pali Brenno, quartetto difensivo composto da Dorval, Vicari, Di Cesare e Ricci, in cabina di regia Benali con al suo fianco Maita ed Edjouma, davanti Sibilli agisce alle spalle di Menez e Puscasa.

All’inizio del match, i padroni di casa si mostrano più operativi degli avversari: all’11 minuto Puscas gira di testa un corner battuto da Benali e il suo tentativo finisce poco sopra la traversa. La Feralpisalò si fa vedere al 25’ con un calcio di punizione di Butic che finisce lontano dallo specchio della porta difesa da Brenno. Si rende più pericoloso Balestrero con un tiro al volo che finisce alto (40’). I verdeblu non concretizzano l’ultima chance del primo tempo al 45′ con Kourfalidis che con il mancino sfiora la traversa.

Nella ripresa l’arbitro Santoro fischia un calcio di rigore a favore del Bari per un fallo di mano di Kourfalidis ma, dopo un controllo al VAR, revoca la decisione in quanto il braccio del calciatore greco era ravvicinato al corpo (57’). Al 64’ Kallon prende il posto di Menez, con il francese che a sua volta va direttamente nello spogliatoio deluso per l’uscita dal campo. Non passano due minuti che un problema muscolare costringe Maita a lasciare il terreno di gioco a favore di Lulic che si procura un penalty al 76’: il croato calcia verso la porta e trova il braccio largo di Di Molfetta. Dal dischetto Sibilli spiazza Pizzignacco e realizza il suo nono gol stagionale, il terzo su rigore. I lombardi cercano il pareggio all’86’ con il sinistro di Manzari respinto da Brenno che è decisivo sulla ribattuta di Fiordilino.

Per la prima volta da maggio 2018 il Bari vince due partite casalinghe di fila. Di positivo c’è il risultato, di negativo c’è la frattura tra la proprietà e la tifoseria: anche oggi la Curva Nord si è schierata contro i De Laurentiis esponendo lo striscione “Bari contro la multiproprietà” e intonando cori sia prima che nel corso della gara. Nel prossimo turno i biancorossi saranno di scena in Alto Adige contro il Südtirol mentre la squadra di Zaffaroni affronterà l’Ascoli allo stadio Garilli di Piacenza. Entrambe le sfide sono in programma sabato 24 febbraio alle ore 14.

Paolo Gabriel Fasano

Giovinazzo (BA): Scuola di democrazia – 2024: insieme per “essere”
Articolo Precedente Giovinazzo (BA): Scuola di democrazia – 2024: insieme per “essere”
“La persona peggiore del mondo” il film
Prossimo Articolo “La persona peggiore del mondo” il film
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.