Grande attesa per la 74^ Berlinale

  • 0
  • 132 visualizzazioni

La 74^ edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino che si terrà dal 15 al 25 febbraio 2024 è alle porte. L’attrice premio Oscar Lupita Nyong’o presiederà la giuria del concorso – di cui farà parte anche l’attrice e regista italiana Jasmine Trinca -, l’anno scorso aveva ricoperto questo ruolo l’attrice e regista Kristen Stewart.

Kristen Stewart alla 73^edizione.

Martin Scorsese, fresco di regia con “Killers of the flower moon”, riceverà l’Orso d’oro alla carriera il 20 febbraio, mentre l’edizione precedente lo aveva assegnato a Steven Spielberg.
Il film di apertura è “Small Things Like These” con protagonista Cillian Murphy, in gara all’Oscar per il miglior attore dopo la vittoria ai Golden Globes. Saranno presenti anche altre star di Hollywood: Rooney Mara che recita nel film in competizione “La Cocina”, Amanda Seyfried per “Seven Veils” nella sezione Berlinale Special Gala e Adam Sandler e Carey Mulligan per “Spaceman” nella stessa categoria. È stato selezionato in concorso anche “Gloria!”, opera prima della giovane Margherita Vicario che ha anche firmato la sceneggiatura e composto le musiche.
L’anno scorso la serie italiana “The good mothers” si è aggiudicata il Berlinale Series Award per la miglior serie, un premio istituito proprio nel 2023 e il primo dedicato alla serialità nella storia del festival. Diretta da Julian Jarrold e Elisa Amoruso, racconta la ‘Ndrangheta dal punto di vista delle donne che hanno osato sfidarla interpretate da Valentina Bellè (che per la sua interpretazione ha ricevuto il Nastro d’argento per la miglior attrice non protagonista), Micaela Ramazzotti, Barbara Chichiarelli (vista in “Suburra”), Gaia Girace (“L’amica geniale”). Quest’anno, invece, l’Italia sarà presente nella serialità con “Dostoevskij”, prima serie scritta e diretta dai fratelli D’Innocenzo, che sarà presentata in anteprima mondiale nella sezione Berlinale Special.

Sofia Fasano

Le Ville del Miglio d’Oro e la riscoperta della campagna
Articolo Precedente Le Ville del Miglio d’Oro e la riscoperta della campagna
L’Istituto Vittorio Emanuele II e la storia dei Reali Ospizi
Prossimo Articolo L’Istituto Vittorio Emanuele II e la storia dei Reali Ospizi
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.