“La favorita” della regina Anna di Gran Bretagna

  • 0
  • 218 visualizzazioni

Agli arbori del XVIII secolo, in Inghilterra, alla morte di Maria II e Guglielmo III d’Orange, la coppia sovrana portata al trono dalla gloriosa rivoluzione, la successione passò alla regina Anna, sorella di Maria. Il regista greco Yorgos Lanthimos nel film “La favorita” del 2018 ha trasposto sullo schermo le relazioni intrattenute da sua maestà (Olivia Colman) con la sua consigliera e amica/amante Sarah Churchill (Rachel Weisz) e una cugina di Lady Marlborough, ossia Abigail Masham (Emma Stone). La regina viene rappresentata nel film completamente soggiogata dal comportamento volitivo della sua “Keeper of the privy purse”, una specie di tesoriera, ossia Sarah. A tal punto, durante la guerra contro la Francia, da conferire a Lord Marlborough il comando dell’esercito e a sua moglie il titolo di “Mistress of the robes”, la più alta carica a cui una donna potesse aspirare all’epoca. Con l’arrivo a corte di Abigail, la regina iniziò però a preferirla a Lady Marlborough. Difatti, la baronessa Masham era precedentemente caduta in disgrazia e ora ostinata a riconquistare una alta posizione sociale tramite l’astuzia e la manipolazione.

La regina Anna

Per questa performance magistrale Olivia Colman ha vinto numerosi premi come miglior attrice protagonista, precisamente l’Oscar, la Coppa Volpi, il Golden Globe e il BAFTA. Lei insieme a Rachel Weisz avevano già collaborato col regista greco per “The lobster” (2015). Invece Emma Stone è la protagonista del nuovo film “Poor things” (“Povere creature!”) che sarà presentato all’imminente Mostra del Cinema di Venezia e del cortometraggio muto e in bianco e nero “Bleat”, in anteprima alla 61esima edizione del New York Film Festival.

Sofia Fasano

Il Vanvitelliano Palazzo Baronale De Gemmis
Articolo Precedente Il Vanvitelliano Palazzo Baronale De Gemmis
Realtà o finzione? Genesi dell’effetto Mandela
Prossimo Articolo Realtà o finzione? Genesi dell’effetto Mandela
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.