Terzo cd dell’Opera omnia dei Sabino di Turi (BA)

  • 0
  • 1.919 visualizzazioni

Questo terzo cd dell’Ensable Barocco “Giovanni Maria Sabino”, diretto dal Maestro Paolo Valerio per l’etichetta Digressione Music di Molfetta (BA), è dedicato al grande compositore nato a Turi (BA) Giovanni Maria Sabino e contiene ben 14 brani tra Mottetti e Inni presenti nelle raccolte manoscritte custodite all’interno della biblioteca dei Girolamini di Napoli. La loro composizione risale sicuramente agli anni trenta del XVII secolo, periodo in cui il Sabino è stato maestro di cappella in questa importante istituzione che ha sempre avuto una predilezione per la musica e il canto, in quanto san Filippo Neri fondatore dell’ordine dei padri oratoriali ne faceva ampio uso per avvicinare i giovani romani ai valori della fede cristiana.

Anche nell’Oratorio di Napoli, fondato nel 1586 da due dei primi seguaci del Neri, Francesco Maria Tarugi e Giovanni Giovenale Ancina, la musica era al primo posto quale mezzo per toccare le anime e i cuori dei fedeli napoletani molto sensibili a questa nobile arte. Certamente questi componimenti sacri arrivati a noi in consunti libri parte ad uso dei cantori, più volte hanno elevato lo spirito dei partecipanti a quei momenti di preghiera e riflessione quali erano gli Oratori, ideati da san Filippo, che si tenevano anche nell’istituzione napoletana in maniera sempre più frequente nel corso degli anni, e che ancora oggi possono sortire lo stesso effetto in chi li potrà riascoltare dopo quasi quattrocento anni di religioso silenzio.

L’Ensemble Barocco Giovanni Maria Sabino è composto da:

Valeria Polizio Soprano

Francesca Gangi Soprano

Nikos Angelis Controtenore

Gaetano Piscopo Tenore

Giorgio Ma Tenore

Angelo De Leonardis Basso

Domenico strada Violino barocco, Annarita Lorusso Violetta da braccio, Chiara Armenise Viola da gamba, Paola Laforgia Viola da gamba, Nicola Pappalettera Cornetto, Gianluigi Bello Arciliuto, Francesca De Santis Organo

Coro

Alessandra De Nitto, Lucrezia De Pascale, Rosaria Colaleo, Lucrezia Marra, Paola Tutino, Patrizia Boffi, Antonio Marotta, Giambattista Bello, Giampiero Leo, Carlo Trimigliozzi, Giuseppe De Florio, Giuseppe Cassano

Direttore Paolo Valerio

Il compositore e organista Giovanni Maria Sabino è nato a Turi (BA) il 30 giugno 1588 ed è morto a Napoli nel 1649 ed è considerato il padre della Scuola musicale napoletana, che nel Settecento divenne famosa e invidiata in tutto il mondo occidentale.

Studiò musica a Napoli con Prospero Testa e nel 1612 fu ordinato sacerdote. Nel 1620 fu nominato primo maestro del Conservatorio della Pietà dei Turchini, carica che tenne sino al 1626. Nel 1627 diventò maestro della chiesa reale di Santa Barbara di Castel Nuovo e tra il 1630 e il 1634 fu organista presso l’Oratorio di San Filippo. Il suo ultimo incarico fu quello di maestro di cappella della Santa Casa dell’Annunziata, dove svolgeva anche il ruolo di organista e insegnante.

Sabino è stato un compositore prolifico e versatile. Ha composto musica sacra (salmi, mottetti, cantate), musica profana (canzonetta e gagliarda) e musica strumentale (sonate, concerti, balletti). La sua musica è caratterizzata da una scrittura melodica elegante e raffinata, da un uso sapiente degli strumenti e da un linguaggio armonico innovativo.

Sabino è stato un maestro molto influente, e molti dei suoi allievi, tra cui Francesco Provenzale, Domenico Scarlatti, Leonardo Leo, Tommaso Traetta, Giovanni Paisiello e Niccolò Piccinni, hanno continuato la sua opera e hanno contribuito a rendere la Scuola musicale napoletana una delle più importanti scuole musicali del mondo.

Giovanni Maria Sabino è stato un compositore di grande talento e originalità, che ha lasciato un’impronta profonda sulla musica italiana del Seicento. La sua musica è ancora oggi eseguita e apprezzata in tutto il mondo.

Antonio Calisi

Harry Styles conclude il suo tour in Italia
Articolo Precedente Harry Styles conclude il suo tour in Italia
A GIOVINAZZO IL SINDACO SOSPENDE, PER TUTTO AGOSTO , I LAVORI SULLE STRADE VICINALI E IMPONE LA MESSA IN SICUREZZA DEI CANTIERI STRADALI
Prossimo Articolo A GIOVINAZZO IL SINDACO SOSPENDE, PER TUTTO AGOSTO , I LAVORI SULLE STRADE VICINALI E IMPONE LA MESSA IN SICUREZZA DEI CANTIERI STRADALI
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.