Matteo Ferrari fa doppietta ad Assen in MotoE e riduce le distanze da Torres

  • 0
  • 235 visualizzazioni

Il quarto appuntamento con il Mondiale MotoE si è disputato nella giornata odierna nel corso del GP d’Olanda.

La lotta per la vittoria di gara 1 ha visto come protagonisti gli ex campioni Jordi Torres e Matteo Ferrari, che tra l’altro sono arrivati ad Assen rispettivamente da primo e secondo della classifica iridata. Partito dalla pole, lo spagnolo ha subito il sorpasso del rivale, ha provato a restare incollato al posteriore dell’italiano per poi accontentarsi del secondo posto. Prima vittoria sul tracciato olandese per Ferrari, che ha celebrato il secondo successo dell’anno.

Ha completato il podio lo svizzero Randy Krummenacher che preceduto Mattia Casadei, ieri protagonista sfortunato delle qualifiche: l’alfiere del team Pons infatti è stato l’autore della pole position ma ha subito una doccia gelata nel momento in cui è stato squalificato dalla Q2 vedendo così il suo tempo cancellato. Il motivo è presto detto: Casadei ha girato con la pressione degli pneumatici irregolare. Per questa ragione, l’italiano è partito dalla decima casella e la sua pole position è stata ereditata da Torres. Quinta piazza per Andrea Mantovani, alla seconda presenza annuale al TT dopo il round del Mondiale Supersport, dietro di lui il vincitore del 2022 Eric Granado che ha preceduto Garzo, Rabat, Spinelli e Zannoni. Undicesimo posto per lo spagnolo Miquel Pons davanti a Zaccone, Manfredi, Okubo e Finello. Fuori dalla zona punti Salvadori, Perez e Maria Herrera.

In gara 2, dopo aver perso inizialmente il secondo posto a favore di Granado, Ferrari al terzo giro si è ributtato davanti al brasiliano e al passaggio successivo si è preso la prima posizione a discapito di Torres. Il vincitore della Coppa del Mondo 2019 ha tagliato il traguardo in prima posizione, centrando così la nona vittoria nella categoria elettrica. Dietro di lui lo spagnolo di Aspar Team, con loro sul podio anche Casadei. Quarto classificato è Granado che ha preceduto Pons, Zannoni, Zaccone e Spinelli, decimo Manfredi e tredicesimo Finello. Seconda manche da dimenticare per il team Pramac: Rabat si è steso nel primo giro, Salvadori invece si è ritirato al termine del penultimo passaggio. Amaro in bocca anche per Mantovani: il numero #9 si trovava al terzo posto nel corso dell’ultimo giro prima di finire per terra e mettere la parola fine alla sua gara.

La classifica generale è ancora guidata da Torres che sale a 144 punti ma che vede avvicinarsi Ferrari: l’italiano insegue a quota 136, a -8 dallo spagnolo. La MotoE tornerà il primo week end di agosto sul tracciato di Silverstone per il Gran Premio di Gran Bretagna.

Foto: motogp.com

Paolo Gabriel Fasano

MotoGP: Bagnaia vince davanti a Bezzecchi nel GP d’Olanda
Articolo Precedente MotoGP: Bagnaia vince davanti a Bezzecchi nel GP d’Olanda
Notte e acqua di San Giovanni: folklore e tradizione
Prossimo Articolo Notte e acqua di San Giovanni: folklore e tradizione
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.