[VIDEO] Il Venerdì di Pace di Bari del 28 aprile: gli studenti e l’ecumenismo

  • 0
  • 794 visualizzazioni

Si è tenuto il terzo ed ultimo incontro dei Venerdì di Pace celebrati a Bari presso il Nuovo Teatro Abeliano, consolidata realtà nata dal progetto dell’Istituto Preziosissimo Sangue di Bari, che nel tempo è riuscito a mettere in rete gli studenti delle Scuole Secondarie di II Grado del capoluogo pugliese.

Il 28 aprile l’evento ha avuto come tema l’ecumenismo quale imprescindibile tappa verso la costruzione di un mondo privo di divisioni.

La conoscenza, il dialogo e lo sforzo di uomini e donne per il superamento delle lacerazioni tra i popoli è stato il cuore della pomeriggio che come di consueto ha visto l’alternarsi delle testimonianze dei relatori invitati con i contributi artistici degli studenti.

L’impegno per l’unità di questo Venerdì di Pace è una conferma sul territorio di Bari per ribadire il giovane e sempre dinamico desiderio di abbattere i muri delle differenze e delle indifferenze.

Ad introdurre l’evento la Dirigente Scolastica dell’Istituto preziosissimo di Bari, suor Francesca Palamà, con i saluti del parroco della chiesa Resurrezione di Bari, don Domenico Pietanza.

A dialogare con gli studenti e a portare loro la personale esperienza di vita spesa in nome dell’unità, la dott.ssa armena Siranush Quaranta, consigliera dell’Associazione Armeni Apulia, il dott. Filippo D’Alessandro delegato regionale per l’ecumenismo dell’Associazione Rinnovamento nello Spirito, il prof. Kegham J. Boloyan docente di Lingua e cultura araba di origine armena nato in Siria, la dott.ssa Rita Sforza delegata di Puglia, Basilicata e Albania del Movimento dei Focolari e membro del Gruppo Ecumenico di Bari e l’avvocato Paolo Scagliarini, Presidente del Comitato Villaggio Trieste di Bari, Direttore dell’Istituto di Ricerca e documentazione “Don Policarpo Scagliarini” e direttore della rivista “La Fiaccola”.

Formarsi, conoscersi, cooperare sono stati gli impegni sottolineati nei loro interventi sollecitando nei giovani percorsi di crescita finalizzati all’apertura, all’accoglienza e alla solidarietà. I Venerdì di Pace intendono promuovere il dialogo inteso come itinerario quotidiano dei singoli per portare frutti di condivisione e speranza comunitari.

Hanno preso parte, inoltre alla manifestazione, l’assessore per le Politiche culturali e turistiche Ines Pierucci, il consigliere comunale Marco Bronzini componente del Consiglio superiore Pubblica istruzione e la Dirigente del Liceo artistico De Nittis Pascali di Bari, Santa Ciriello.

Numerosi sono stati gli interventi, letterari, artistici degli studenti che hanno intervallato le riflessioni dei relatori, coinvolgendo gli intervenuti, con il gioco, cortometraggi e musica.

A completamento dell’evento, la corale Ecumenica di Bari “A. Sinigaglia”, diretta magistralmente dal maestro Mariella Gernone, ha eseguito un canto di tradizione africana e un tradizionale ebraico.

Antonio Calisi

Il Bari pareggia a Modena e consegna la Serie A al Genoa
Articolo Precedente Il Bari pareggia a Modena e consegna la Serie A al Genoa
Coachella Music Festival 2023: un recap
Prossimo Articolo Coachella Music Festival 2023: un recap
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.