MotoGP: dominio di Marco Bezzecchi in Argentina

  • 0
  • 282 visualizzazioni

La prima volta non si scorda mai. Sul tracciato bagnato di Termas de Río Hondo, dove nel 2018 ha ottenuto il primo successo in carriera, Marco Bezzecchi ha vinto la sua prima gara in MotoGP. Scattato dalla seconda posizione, il Bez ha preso il comando della corsa e l’ha conservato fino al termine. Il romagnolo ha regalato al Mooney VR46 Racing Team il primo trionfo in top class. Tripletta Ducati sul podio: secondo e terzo sono infatti Johann Zarco e Alex Marquez. Per lo spagnolo si tratta del primo podio in sella alla moto di Borgo Panigale.

Quarto un ritrovato Franco Morbidelli, che ha regalato un sorriso alla Yamaha. Quinto Jorge Martin a precedere Jack Miller. Grande rimonta di Fabio Quartararo: finito in fondo al gruppo nel primo giro per un contatto con Nakagami, il francese ha recuperato fino alla settima posizione. Dietro di lui Marini, Rins, Di Giannantonio e Augusto Fernandez. Affonda nel diluvio argentino l’Aprilia: dodicesimo Maverick Viñales davanti a Nakagami, seguono il compagno di marca Raul Fernandez, e quello di squadra Aleix Espargaro.

Nonostante le assenze di Enea Bastianini e Marc Marquez, Francesco Bagnaia non ne ha beneficiato: durante il diciottesimo passaggio, il campione del mondo è andato per terra mentre si trovava al secondo posto. Pecco ha chiuso sedicesimo e fuori dalla zona punti davanti al vincitore della gara sprint d’ieri Brad Binder, incappato anch’egli in una caduta. In classifica Bagnaia (41 punti) viene sopravanzato in testa al mondiale da Bezzecchi (50).

È grande Italia anche in Moto2 dove, con gara ridotta a 2/3 della distanza (14 giri), ha trionfato Tony Arbolino. Il lombardo, grazie al dodicesimo posto di Acosta, è salito al comando della classifica iridata. Con lui sul podio Alonso Lopez e Jake Dixon, che ha celebrato la nascita di sua figlia avvenuta la scorsa notte. In Moto3 è andata in scena una gara condizionata da una pista bagnata e numerose cadute. A spuntarla è stato Tatsuki Suzuki, che ha conquistato la vittoria dopo quasi tre anni dall’ultima. Secondo posto per Diogo Moreira davanti a uno straordinario Andrea Migno: chiamato dal team CIP Green Power per sostituire l’infortunato Fellon, il romagnolo ha terminato la corsa sul terzo gradino del podio. Quarto il leader del mondiale Holgado.

Foto di copertina: motogp.com

Paolo Gabriel Fasano

COSTRUZIONE CASA DELLA SALUTE A GIOVINAZZO
Articolo Precedente COSTRUZIONE CASA DELLA SALUTE A GIOVINAZZO
Il Bari vola al terzo posto in classifica: Benevento battuto 2-0
Prossimo Articolo Il Bari vola al terzo posto in classifica: Benevento battuto 2-0
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.