Ennesimo pareggio del Bari: finisce 1-1 contro la Reggiana

  • 0
  • 304 visualizzazioni

Nonostante gli oltre 1500 tifosi arrivati dalla Puglia, il Bari “rinnova” il suo abbonamento al pareggio. Al Mapei Stadium, i galletti non vanno oltre l’1-1 contro la Reggiana. In quattordici incontri disputati a Reggio Emilia nel torneo cadetto, il club pugliese non è mai riuscito a trionfare sul campo ospite.

I biancorossi devono rinunciare a Maita, infortunatosi nel corso del match di sabato scorso contro il Como. Un solo cambiamento nell’undici di partenza di Mignani, che schiera Diaw al posto di Sibilli: l’ex Monza affianca Nasti con Aramu alle loro spalle. I primi minuti della partita vedono le due formazioni compiere errori tecnici basilari. A sbloccare la gara sono i padroni di casa: la difesa del Bari è mal posizionata, ne approfittano i granata con una ripartenza dove Girma entra in area di rigore e fa partire un bolide che non lascia scampo a Brenno. Per il centrocampista elvetico si tratta del primo gol in Serie B. La Reggiana prende coraggio e le occasioni per il raddoppio non mancano: al 19’ calcio di punizione ben battuto da Kabashi, ma il sinistro dell’albanese viene respinto da Brenno in corner. Nel momento favorevole ai padroni di casa, arriva il pareggio degli ospiti: sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Aramu, Maiello serve Di Cesare che con un destro al volo ristabilisce la parità. A 40 anni il capitano dei galletti è ancora decisivo. Subito il gol dell’1-1, la formazione di Nesta cerca di riportarsi in vantaggio: al 43’ traversone di Pierangolo e colpo di testa di Girma che va vicino alla doppietta. Non è da meno Antiste che al 45’, lanciato in porta da Pierangolo, colpisce a botta sicura e, complice un tocco di Brenno, colpisce il palo.

Nel secondo tempo Mignani richiama Diaw e inserisce Matino, il quale oggi compie 25 anni. Al 53’ ci prova dalla lunga distanza Pettinari, ma Di Cesare si oppone alla sua conclusione. Quattro minuti dopo Sibilli prende il posto di Koutsoupias. Tra i padroni di casa il più pericoloso è sempre Girma che al 58’ calcia in porta, trova la deviazione di Vicari, allora Antiste si avventa sul pallone e calcio alto da due passi. Buona parte della ripresa non vede molte occasioni pericolose né da una parte né dall’altra. Al 77’ altro giro di sostituzioni tra i biancorossi: questa volta Nasti e Maiello, al loro posto vanno in campo Morachioli e Benali. Di Cesare cerca la doppietta al 79’ ma il suo destro finisce lontano dalla porta emiliana.

Nuovo giro nuova corsa. Che la partita sia in salita oppure in discesa, l’esito è sempre lo stesso. Su nove partite disputate, si tratta del settimo pareggio. A fare eccezione sono la vittoria contro la Cremonese e la sconfitta contro il Parma. Ma il Bari non può continuare così. A parte Menez e Maita, il resto della rosa è a disposizione dell’allenatore che sta cercando di dare una svolta alla stagione. Certo, siamo ancora ad ottobre e il campionato termina a maggio, però un quarto del torneo se n’è andato e chissà che la sosta non sia arrivata al momento giusto per Mignani e la sua squadra. La classifica vede i biancorossi con 10 punti, due lunghezze in più dei neopromossi che inseguono a quota 8 punti e che tra quindici giorni ospiteranno il Venezia quarto in graduatoria. Il Bari invece giocherà in casa sabato 21 ottobre alle ore 14 contro il Modena.

Paolo Gabriel Fasano

L’ANTIQUARIUM DI GIOVINAZZO SFRATTATO DALL’EX PALAZZO DEL GOVERNATORE PER FAR POSTO ALL’A.P.S. MOLFETTESE “LA PLANCIA PIENA” RIAMMESSA AL PIANO   REGIONALE DI SVILUPPO -LUOGHI COMUNI- FSC 2014/2020
Articolo Precedente L’ANTIQUARIUM DI GIOVINAZZO SFRATTATO DALL’EX PALAZZO DEL GOVERNATORE PER FAR POSTO ALL’A.P.S. MOLFETTESE “LA PLANCIA PIENA” RIAMMESSA AL PIANO REGIONALE DI SVILUPPO -LUOGHI COMUNI- FSC 2014/2020
Acli Puglia: per un welfare vicino alla gente
Prossimo Articolo Acli Puglia: per un welfare vicino alla gente
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.