Vittoria di misura del Bari: Cosenza k.o. 2-1

  • 0
  • 303 visualizzazioni

Decimo successo in campionato per il Bari. Allo Stadio San Nicola, i biancorossi battono il Cosenza 2-1 e colgono la seconda vittoria consecutiva. La squadra di Mignani aggancia al terzo posto la Reggina e il Südtirol a quota 39 punti.

Partenza a razzo dei padroni di casa, che al 3’ minuto di gioco passano in vantaggio con Esposito: servito da Botta, l’ex attaccante dell’Anderlecht mira il primo palo e batte Micai. Per il classe 2002 si tratta della seconda realizzazione in due partite con la maglia biancorossa. Gli ospiti rispondono con Zarate, la cui conclusione è respinta con i pugni da Caprile. Il pareggio dei calabresi giunge al 24’ con Rispoli: cross di Brescianini, colpo di testa preciso dell’ex Parma, al primo gol con i rossoblu. Il Bari ha però l’occasione per tornare in vantaggio: al 43’ contatto tra Esposito e Rigione in area di rigore, l’arbitro Rutella assegna il penalty. Dal dischetto però Micai, dal 2014 al 2018 estremo difensore dei galletti, ipnotizza Cheddira.

Nella ripresa, il portiere rossoblu salva nuovamente i suoi quando al 48’, a tu per tu contro Botta, devia in corner la conclusione dell’argentino. Al 53’ Cheddira, di spalle alla porta, si gira e trova l’incrocio dei pali. L’appuntamento con il gol per il marocchino è solamente rimandato: minuto numero 69, traversone di Pucino e incornata vincente del capocannoniere del campionato. Per l’attaccante biancorosso gol numero 14 in Serie B.

I biancorossi persistono in zona playoff, mentre i rossoblu, dopo aver conquistato quattro punti nelle ultime due sfide, riassaporano il gusto amaro della sconfitta. Gli uomini di Viali restano fermi all’ultimo posto con 22 punti. Tra una settimana entrambe le squadre giocheranno in casa: il Bari contro il Cagliari guidato da Claudio Ranieri, il Cosenza sfiderà invece il Südtirol.

Paolo Gabriel Fasano

I Normanni, Giovinazzo e il casato Paglia
Articolo Precedente I Normanni, Giovinazzo e il casato Paglia
Sundance Film Festival 2023: gli highlights
Prossimo Articolo Sundance Film Festival 2023: gli highlights
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.