Bambini e cartoons, la funzione educativa dei film di animazione

  • 0
  • 180 visualizzazioni

Oggi i film d’animazione rappresentano un fenomeno culturale di enorme rilevanza sociale, capaci non soltanto di intrattenere ma anche di segnare culturalmente il pubblico di ogni età, diventando portatore di una saggezza inaspettata, capace di testimoniare cambiamenti fondamentali nello sviluppo dell’essere umano e di evocare insegnamenti di grande spessore educativo.

Negli anni è cambiata profondamente la relazione dell’infanzia con il gioco, l’intrattenimento e le fonti di informazione. Film e programmi tv sono ormai diventati una parte importante della nostra vita quotidiana, fedeli compagni di giochi e di avventure e per un bambino che passa un numero spropositato di ore di fronte a schermi di ogni dimensione, immersi così in un flusso audiovisivo interrotto, sarà molto difficile smettere di guardarli.

I programmi tv trasmessi possono diventare uno strumento di arricchimento e crescita per i bambini, a patto di non lasciarli da soli davanti allo schermo e di accompagnarli nella visione. E’ l’educatore che può aiutare il bambino a veicolare messaggi positivi, a decodificare quelli ambigui e soprattutto a riconoscere le insidie presenti negli spot. 

Tra i vantaggi ritroviamo sicuramente l’intrattenimento, l’istruzione, lo sviluppo della creatività da cui derivano alcuni degli effetti educativi più importanti come quella spiccata capacità di rendere semplici storie complesse attraverso immagini e suoni particolari, o come sviluppo di abilità emotive e linguistiche (arricchimento che riguarda tanto la madrelingua quanto la seconda lingua, senza eliminare o sostituire gli esercizi più tradizionali quali la lettura di libri o l’ascolto di narrazioni).

Non bisogna però farne un uso spropositato. Passare troppo tempo “incollati allo schermo” è controproducente: ruba tempo, può portare all’improduttività e comportare problemi di salute (problemi di vista e in alcuni casi obesità). 

Ogni cartone e film animato vuole comunque lanciare un messaggio, trasmettere qualcosa ai piccoli telespettatori. Proprio per questo possono essere definiti mezzi educativi come le favole e non una perdita di tempo o un parcheggio mentre i genitori si occupano di altro. Aiutano a crescere con la spensieratezza e la leggerezza necessaria per affrontare la vita di domani senza rinunciare ai propri sogni.

“La fantasia non ha età e i sogni sono per sempre.” –Walt Disney

Angelica Caputo

Arrestato il boss mafioso Matteo Messina Denaro
Articolo Precedente Arrestato il boss mafioso Matteo Messina Denaro
La scuola infanzia di Via Fossato dev’essere demolita, un’altra si costruirà in zona C.4 dell’edilizia popolare
Prossimo Articolo La scuola infanzia di Via Fossato dev’essere demolita, un’altra si costruirà in zona C.4 dell’edilizia popolare
Articoli collegati

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.