Calcio: Bari ai lavori forzati. E domani arriva il Parma al San Nicola

  • 0
  • 293 visualizzazioni

Dieci giorni per scrivere il proprio destino. Tre partite per sapere se sarà salvezza diretta, playout oppure retrocessione diretta in Serie C. È il periodo più duro della gestione De Laurentiis per il Bari che, a seguito della sconfitta subita contro il Cosenza, è in ritiro in vista del match di domani alle ore 18 contro il Parma primo in classifica. I biancorossi sono in caduta libera avendo raccolto solo tre punti nelle ultime dieci gare disputate. Il malumore della piazza già perennemente in contrasto con la proprietà adesso si riversa nei confronti dei calciatori, che nella mattinata hanno ricevuto il sindaco della città Antonio Decaro. Il primo cittadino ha chiesto una risposta concreta a partire dalla sfida difficile che vede la squadra di Federico Giampaolo opposta a quella guidata da Fabio Pecchia.

E pensare che nella passata stagione al San Nicola il Bari ha travolto il Parma per 4-0 grazie alla tripletta di Cheddira e un sigillo di Salcedo. È passato un solo anno, eppure sembra essere passata un’eternità dalla cavalcata che ha portato i galletti di Michele Mignani (a proposito, buon compleanno mister) a un passo dalla Serie A. Il traguardo sfiorato dai biancorossi può invece diventare realtà per gli emiliani: per farlo però servirebbero le sconfitte di Como e Venezia oltre a un contemporaneo trionfo dei crociati nel capoluogo pugliese.

Tornando ai biancorossi, il tecnico Giampaolo ha convocato 23 calciatori. Non ci saranno gli squalificati Bellomo e Benali, ma anche gli infortunati Diaw, Maiello e Puscas. Di seguito l’elenco di calciatori convocati:

Portieri: Pellegrini, Brenno, Pissardo;

Difensori: Matino, Di Cesare, Guiebre, Zuzek, Vicari, Pucino, Ricci, Dorval;

Centrocampisti: Maita, Lulic, Edjouma, Acampora;

Attaccanti: Nasti, Achik, Sibilli, Colangiuli, Zanaboni, Aramu, Morachioli, Kallon.

 

Paolo Gabriel Fasano

Origine della maratona
Articolo Precedente Origine della maratona
Il 29 aprile è la giornata mondiale della danza
Prossimo Articolo Il 29 aprile è la giornata mondiale della danza

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.