La redazione di InCittà Giovinazzo

capursof

 

Fedele Capurso

Ha poco più di vent'anni e studia Architettura a Bari. Gli  piace la musica, suonata da altri, il cinema, il disegno, il teatro, le storie di sport. E scrivere, per necessità più che per piacere, per bisogno fisiologico più che per diletto.

Ha trascorso metà dei suoi anni con "in Città", nei piccoli giornalisti in carriera prima e in redazione poi, anni personalmente dichiarati come: “Anni per me di formazione e informazione, in cui ho imparato che comunicare, oltre ad essere un diritto, è spesso un dovere”. Generalmente si occupa di cultura, eventi, spettacoli.

capursog

 

Girolamo Capurso

Nato a Giovinazzo nel 1957 e diplomato presso il Panetti di Bari in Perito Industriale con specializzazione Elettronica Industriale. Ferroviere dal 1981, attualmente lavora come quadro in Rete Ferroviaria Italiana presso la Sala di Comando e Controllo di Bari Lamasinata occupandosi di circolazione ferroviaria. Sposato con Francesca, ha due figli: Mauro e Fedele, anch'essi collaboratori del giornale. Inizia a scrivere per "incittà" nel 2002 perché persuaso dall'amico Filippo D'Attolico a condividere questa fantastica avventura. Si è occupato principalmente di ambiente, territorio, vita amministrativa e politica. Ha curato una rubrica dedicata alla rilevazione dei prezzi in ambito locale spiegando alcuni meccanismi che determinano la variazione dei prezzi. La sua rubrica "un minuto di attenzione prego..." ha sensibilizzato politici e cittadini verso un uso responsabile della raccolta differenziata. Collabora alla realizzazione di corrincittà e di tutte le iniziative del giornale. E' convinto che il buon giornalista debba stimolare il lettore ad approfondire gli argomenti trattati e a riflettere con il proprio cervello piuttosto che tentare di portarlo verso le proprie ragioni.

capursom

 

Mauro Capurso

Mauro Capurso ha 25 anni e collabora con il mensile da quando era ancora uno studente del Liceo Classico di Giovinazzo. Dopo la maturità si iscrive alla Facoltà di Economia dell’Ateneo barese presso la quale si laurea a pieni voti nel 2013. Parallelamente alla carriera accademica consegue il Diploma di Conservatorio in flauto traverso nel 2009 e dallo stesso anno è iscritto all’Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Puglia. Inoltre, ha conseguito un diploma di specializzazione in economia in Inghilterra ed ha lavorato in Francia per l’Unione Europea.  Ama viaggiare ed oggi è un dottorando in economia dei trasporti. Per il mensile “in città” si occupa di attualità e cultura, cercando con la criticità dei suoi articoli di stimolare i politici locali a lavorare sempre meglio nell’interesse collettivo. Nonostante veda il suo futuro lontano da questa città, non smette di pensare che sia il luogo più bello del mondo e di sognare una Giovinazzo a misura d’uomo, che possa iniziare ad “accogliere” mettendo a frutto le sue mille potenzialità inespresse.  

chiecor

 

Rosa Chieco

Nata a Bitonto, trascorre la sua infanzia e giovinezza nella città degli ulivi, conseguendo la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari nel 2008, con una tesi in Diritto del Lavoro, dal titolo “Il lavoro alle dipendenze dell’Amministrazione Penitenziaria” e, dipoi, nel 2011, l’abilitazione all’esercizio della professione forense; in questo stesso anno si trasferisce a Pistoia dove lavora presso la Prefettura-U.T.G. in qualità di vincitrice di concorso pubblico, maturando e acuendo la sua sensibilità per l’arte e la poesia. Resiliente, inguaribile viaggiatrice ed amante delle biblioteche, si diletta nella lettura di filastrocche, di classici e nella pratica dello yoga. Sentito il richiamo del mare, approda nel 2015 sul lido giovinazzese ponendovi la sua residenza con la sua famiglia; qui bussa alla porta della redazione “In città” per intraprendere una nuova avventura, come giornalista pubblicista, ed iniziare un nuovo entusiasmante viaggio.

coppolan

 

Nicola Coppola

Nicola Coppola è nato a Bari il 20 maggio 1955 e, da sempre, è residente a Giovinazzo.  Ha frequentato il liceo classico Matteo Spinelli di Giovinazzo dove ha avuto come professore  il sac. dott. Filippo Roscini  che lo incoraggiò a coltivare gli studi storici locali.  E’ stato amico anche del prof. Beniamino Andriani e con entrambi, per i comuni interessi culturali, è rimasto in stretto contatto fino alla di loro dipartita.  Dopo aver interrotto gli studi universitari in medicina e chirurgia, ha lavorato per trenta anni come informatore scientifico del farmaco ed attualmente è in mobilità per crisi aziendale.  E’ sposato con Anna Ricci ed ha due figli, Vittorio e Dora Francesca.  Interessi culturali: storia antica ed arte, libri antichi, storia delle tradizioni popolari, musica ( blues, jazz tradizionale 1900 – 1960, bandistica ), salvaguardia della natura.  Sport praticati: atletica leggera e pallavolo ( in età giovanile ) e tennis (in età adulta).  Ha collaborato con il mensile locale “Il Nuovo Tocco del Bombaun” dal 1985 al 1997 e con il mensile “In Città” dal 2004 ad oggi.  Nel 2013 si è reiscritto alla locale associazione “Pro Loco” e sempre dal 2013 è socio – fondatore e segretario dell’associazione culturale “Università delle tre età”.  Nel 2004 è entrato a far parte dell’arciconfraternita Maria SS. del Carmine e dal 1° gennaio 2014 ne è diventato presidente.

dagostinog

 

Giuseppe Dagostino

Nato a Giovinazzo il 1^ aprile 1947, coniugato e nonno di quattro splendidi/e nipotini/e, pensionato di Trenitalia.  Da più di dieci anni fa parte della testata, prima come collaboratore , successivamente redattore. Si è avvicinato per caso al giornalismo: prima spinto dalla curiosità e dal voler sapere, poi nel voler raccontare la notizia, mettendola al centro di un contesto culturale, contribuendo concretamente a realizzare ricerche, inchieste su svariati campi. Ne sono esempi: la raccolta del “Fuochi di Sant’Antonio Abate, l’inchiesta sulle fontanine dell’ AQP sul territorio e non per ultimo “La storia delle A.F.P.”  (in collaborazione col collega  G. Nardò) , una raccolta diretta  dalle testimonianze dei veri “attori” della storia chiamata Ferriera. Impegnato nel volontariato, cura iniziative e avvenimenti sul territorio di associazioni del terzo settore. Da quattro anni è responsabile del servizio abbonamenti del giornale. Ha fatto suo il pensiero di Horacio Verbitsky: “Il giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole si sappia; il resto è propaganda. Il  compito del giornalista è additare ciò che è nascosto, dare testimonianza e, pertanto, essere molesto”.  (da un mondo senza giornalisti, 1997).

dattolicof

Tel: 340 1062022 - E-Mail: fidatto@libero.it

 

Filippo D'Attolico

Nasce a Giovinazzo nel 1961, coniugato con Teresa Picerno è papà di Mariapia e Daniela. Consegue gli studi tecnici commerciali e dal 1983 lavora nel settore del credito. Trascorre, sin dalla sua infanzia, tutto il tempo libero in quella che è la rivendita storica di giornali di Giovinazzo,  gestita dalla sua famiglia sin dalla seconda metà dell’800. Il contatto con la carta stampata lo affascina facendogli maturare la passione per il giornalismo e, con  la possibilità di coordinare un giornale edito dall’Arciconfraternita del Carmine, si iscrive all’albo dei pubblicisti di Puglia nel 2001. Ha rivestito il ruolo di presidente della Consulta Civica n. 1 del Comune di Giovinazzo alla fine degli anni ’90, arricchendosi grazie al lavoro svolto insieme alle associazione di volontariato cittadine.

fiorentinov

 

Vincenzo Fiorentino

Vincenzo Fiorentino nasce a Giovinazzo il 21 luglio 1947, dove trascorre la giovinezza per poi trasferirsi a Bari, dove vive attualmente. Si laurea in Lingue e Letterature Straniere presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università degli Studi di Bari il 03.12.1971 e in Sociologia presso l’Università degli Studi “Federico II” di Napoli il 28/06/1984. Partecipa ai concorsi nazionali per presidi negli Istituti Tecnici Commerciali e per Geometri e nell’istruzione classica, risultando vincitore in entrambi. Dal 1985 al 2012 è stato Dirigente scolastico dopo essere stato Docente di Lingua e Letteratura Francese negli Istituti Statali di 2^ grado. Collabora, a partire dall’a. a. 1996 -97, presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Bari – Dipartimento di Scienze Statistiche, con incarico per l’insegnamento di Sociologia dell’Organizzazione e della Leadership. E’ autore di diverse pubblicazioni.

maldarellag

 

Giuseppe Maldarella

Giuseppe Maldarella, nasce a Giovinazzo (Ba) il 14.07.1945 e nella citta natale frequenta tutti i corsi di studio conseguendo la licenza liceale presso il Liceo Classico Matteo Spinelli il 1965.

Iscritto alla Facoltà di Giurisprudenza della Università degli Studi di Bari acquisisce il diploma di laurea il 1970 e il 1974 è abilitato alla libera professione di Avvocato. Presso la Università degli Studi di Bologna consegue il 1978 il Diploma di Perfezionamento in Scienze amministrative.

Ha frequentato dal 2005 l’Istituto Teologico Marchigiano, Facoltà aggregata alla Pontificia Università Lateranense, ove attraverso cicli di studi filosofico-teologici gli viene riconosciuto il 2010 il diploma di Baccellierato e il 2012 la Licenza in Teologia Sacramentaria.

Con il ruolo professionale di Dirigente di Azienda è stato occupato presso Trenitalia del Gruppo Ferrovie dello Stato con la responsabilità didirezione del Trasporto Merci sulla direttrice adriatica.

E’ in stato di quiescenza dal 2005.

marinellin

 

Nicola Marinelli

Nicola Marinelli è nato a Bitonto nel 1939, coniugato ha 3 figli e 4 nipoti. Ha lavorato per oltre 30 anni presso la locale azienda  di produzione di cavi elettrici a suo tempo denominata ME.CA. Da sempre appassionato di foto e filmati ha collaborato a fine anni ’80 allo studio fotografico della sua figliola Teresa.  La sua grande passio none lo porta ad essere sempre attivo durante tutti gli eventi che Giovinazzo presenta. Collaboratore della rivista in Città da oltre 10 anni mostra dedizione volontaria alle bellezze del nostro territorio. Molteplici le foto che sono diventate copertina del mensile.

massarig

 

Giovanni Massari

Giovanni Massari è nato a Giovinazzo il 25 aprile 1946. Ha lavorato per oltre 30 anni nelle Ferrovie dello Stato come quadro. Poi, grazie anche ad una laurea in Economia e Commercio conseguita presso l'Università di Bari, ha ottenuto l'abilitazione alla professione di Consulente di Lavoro. Dal 2003 al 2014 ha prestato attività di consulenza per lavori di impiantistica ferroviaria presso le aziende CIR di Ravenna ed ESIM di Bari

miccionen

 

Nicola Miccione

Diplomato, impiegato presso la Elettro M.T.S. s.r.l., una azienda specializzata nella realizzazione e manutenzione di impianti elettrici, civili e industriali, pubblicista dal 2007, Nicola vanta una lunga esperienza negli uffici stampa sportivi. Attualmente collabora con il mensile in Città, il giornale telematico GiovinazzoViva.it e le emittenti private Telesveva e PuntoTv.

morvam

 

Marzia Morva

Socievole e comunicativa, ha grandi capacità relazionali grazie alle quali conosce tanta gente e matura molte amicizie. La sua passione più grande è la comunicazione, hobby che, con fortuna e caparbietà, sin dalla metà degli anni ’80, soddisfa a pieno. Per più di quindici anni è stata speaker radiofonica (una tra le prime speakers donna) con proposte musicali  frutto di studio e approfondimento quotidiano, rivestendo anche il ruolo di responsabile della Comunicazione e delle P.R. per eventi e importanti strutture di “entertainement”  della Provincia di Bari.

Redattrice  sia di emittenti televisive della provincia di Bari che di testate giornalistiche, le piace viaggiare per la curiosità di vedere, scoprire e conoscere. Iscritta all’Ordine dei Giornalisti dal 2000 ha maturato varie esperienze giornalistiche (Bari Sera, Roma, per citarne alcuni) tra cui il mensile “in Città “ per il quale è redattrice nei settori cultura/spettacoli/attualità sin dalla fondazione.

petruzzellim

 

Don Mario Petruzzelli

D. Mario Giovanni Petruzzelli è nato a Bari il 18/07/1955. Ha frequentato la Scuola Media e il Ginnasio presso il Seminario Arcivescovile di Brindisi, il triennio del Liceo Classico nel Pontificio Seminario Regionale di Taranto, studi teologici presso il Pontificio Seminario Regionale di Molfetta. Ha conseguito la specializzazione in Teologia Pastorale presso la Pontificia Università Lateranense in Roma. E’ stato ordinato sacerdote il 22/05/1982. E’ stato vice parroco delle parrocchie S. Domenico e S. Giuseppe in Giovinazzo, Cappellano dell’Istituto Vittorio Emanuele II, Cappellano delle Suore Missionarie, Assistente diocesano di A.C.R., Assistente AGESCI, Parroco della Concattedrale di Giovinazzo e Rettore della Chiesa di S. Maria di Costantinopoli e Padre Spirituale dell’omonima Confraternita, Rettore della Chiesa della Purificazione e Padre Spirituale dell’omonima Confraternita, Rettore della Chiesa Santa Maria degli Angeli e Padre Spirituale dell’omonima Confraternita. Parroco di S. Gioacchino in Terlizzi e Rettore delle Chiese di S. Lucia e S. Maria di Costantinopoli in Terlizzi. Inoltre ha svolto i seguenti incarichi Assistente del Meic, Assistente del Masci, Collaboratore di S. Domenico in Molfetta e Amministratore parrocchiale del Duomo di Molfetta, Rettore della Chiesa S. Francesco d’Assisi (Giovinazzo), Rettore di della Chiesa di S. Giovanni Battista e S. Maria del Carmine e padre Spirituale dell’Arciconfraternita del Carmine in Giovinazzo e responsabile dell’Ufficio Catechistico Diocesano.

serroneg

 

Gabriella Serrone

Nata a Bari il 24 novembre 1985, è Dottore di Ricerca in “Linguistica francese” ed in “Linguistique Théorique Descriptive et Automatique”, titoli conseguiti a marzo 2015 presso l’Università degli Studi di Brescia e l’Università Parigi Diderot- Parigi 7. Ha inoltre conseguito la laurea triennale in “Lingue e Letterature Straniere” nel 2007 e la laurea specialistica in “Teoria e Prassi della Traduzione” nel 2010, presso l’Università degli Studi di Bari. La sua infinita passione per le lingue straniere, per il francese in particolare, e per lo studio la portano ad intraprendere la strada della ricerca scientifica, percorso che ha preso maggiormente forma nel corso di due soggiorni di ricerca presso laboratori di università parigine: il primo a fine 2009 ed il secondo tra ottobre 2011 ed aprile 2014. Si interessa alla linguistica in generale ed alla traduzione ed è appassionata da sempre di letteratura, teatro, arte e cultura a 360°, data la sua formazione classica. È collaboratrice del mensile “in Città” dal giugno 2005, per la traduzione in inglese di articoli riguardanti le attività della comunità dei giovinazzesi e pugliesi residenti negli Stati Uniti d’America. Inoltre, dal 2010, si occupa della stesura di articoli di cronaca, attualità e cultura per la stessa testata.