IMAGE IL PERCOLATO STA UCCIDENDO I NOSTRI ULIVI

Ancora una volta siamo costretti a denunciare intensi fenomeni di lagunaggio di percolato in prossimità della discarica di San Pietro Pago. Un evento divenuto oramai consueto, ma che questa volta presenta un’ulteriore aggravante: GLI ULIVI RAGGIUNTI... leggi tutto...
IMAGE IL PARTIGIANO RITROVATO – UNA STORIA DI RESISTENZA

Mercoledì 22 Maggio alle ore 19 presso la Sala San Felice, la sezione ANPI di Giovinazzo e l'associazione L.E.D. GIOVINAZZO invitano la cittadinanza all'evento di presentazione del libro di Pasquale Martino "Il partigiano ritrovato. Una storia di... leggi tutto...
LA PRIMAVERA ESPLODE NEL CENTRO STORICO

Il concorso “Giovinazzo Borgo in Fiore” bandito dall’associazione “Artefuori” e dalla società “Opa Opa” a r.l. veste di eleganza le vie del centro leggi tutto...
IMAGE IL BUON SENSO CHE MANCA AGLI ORGANI DI DIREZIONE...

E’ strano come, a volte, si possa rimanere sorpresi nel dover constatare come trascurabili anomalie gestionali da parte di chi ricopre responsabilità di vertice siano rivelatori di preoccupanti distorsioni organizzativo-funzionali... leggi tutto...
IMAGE V DOMENICA DI PASQUA

«Vi do un comandamento nuovo: che vi amiate gli uni gli altri. leggi tutto...
IMAGE V EDIZIONE DATECI UN BRACCIO

Torna con la sua V Edizione Dateci un Braccio, l’iniziativa di pulizia da parte di LED del tratto di spiaggia denominato da quest’anno molo “Costruttori di Pace”. Il 19 maggio non prendete impegni, armatevi di guantoni, buste e tanta... leggi tutto...
 

VOLLEY BALL, L'UNDER 18 TRA LE MAGNIFICHE QUATTRO


Foto

 

Continua il cammino del G.S. Volley Ball Giovinazzo.

Terminata la stagione regolare all’ottavo posto nel girone A di serie D la compagine dovrà affrontare i playout per conquistare la salvezza. Una coda di campionato evitabilissima per la formazione giovinazzese, attesa però anche dalla Final Four regionale under 18. Un po’ rammaricata per l’inaspettato scontro salvezza, ma serena l’allenatrice Anna Bruni. “Peccato per i playout. Ci sarebbe bastata una vittoria in più per salvarci - esordisce la Bruni -. Ci siamo piazzate ottave e ci tocca giocare con l’ultima squadra del nostro stesso girone, il San Giovanni. Per ora ci sono le gare di andata e ritorno. Nel caso di pareggio si disputerà anche una terza partita. Speriamo che questi scontri ci bastino per archiviare immediatamente la questione salvezza”.

La compagine di San Giovanni Rotondo non sembra tra le avversarie più ostiche.

Dovrebbe essere una partita accessibile. Il San Giovanni è salito in serie D l’anno scorso e ha raggranellato pochi punti. In campionato abbiamo avuto la meglio sia all’andata che al ritorno vincendo rispettivamente 3-1 in casa e 3-0 in trasferta. Si tratta comunque di partite particolari e occorre giocare con determinazione e concentrazione”.

Vincere nei playout vi caricherebbe anche in vista della Final Four regionale under 18 che vi attende subito dopo.

“Semifinale e finale si svolgeranno in un’unica giornata, il 19 maggio. Essendo arrivate seconde nel nostro raggruppamento affronteremo la prima dell’altro girone, il Foggia. Il Taviano, invece, giocherà contro il Cutrofiano. La mattina si giocheranno le sfide definite dagli incroci delle classifiche dei rispettivi raggruppamenti. Nel pomeriggio, invece, si affronteranno le due perdenti nella finale di terzo e quarto posto e le vincenti in quella valevole per primo e secondo”.

Incroci che vi porteranno ad affrontare ancora una volta il Foggia. Una ghiotta occasione per prendersi una rivincita dopo la finale provinciale.

Anche stavolta sarà una partita secca. Senza dubbio è un’occasione per esprimerci al meglio visto che nella finale precedente non ci siamo riuscite. Il Foggia è una squadra che conosciamo bene e che abbiamo affrontato più volte. È senza dubbio una compagine temibile e ben amalgamata. Hanno vinto il campionato di serie D e sono molto determinate, ma sono pur sempre alla nostra portata. Se giochiamo con la giusta concentrazione, ce la possiamo fare”.

Una partita tra due belle realtà giovanili di pallavolo femminile.

Sicuramente sono due belle squadre composte da giocatrici formatesi quasi tutte nei rispettivi vivai. Entrambe le compagini inoltre sono frutto di due costruttive collaborazioni: il Foggia con la realtà emergente del Cerignola, mentre la Volley Ball di una felice sinergia con il Bisceglie allenato da Nicola Nuzzi. Tra di noi si è stabilito un ottimo rapporto e le nostre pallavoliste hanno potuto avere un altro punto di riferimento e anche un differente punto di vista. La diversità di metodo ha senz’altro arricchito il loro bagaglio tecnico. Bello anche il legame creatosi tra le giocatrici. Un’ennesima occasione di crescita per loro e uno stimolo in più per far bene”.

Pronostici per la final four?

Arrivare a questi livelli è già una vittoria. Solo nella provincia di Bari eravamo cinquantasei. Essere riuscite ad arrivare tra le prime quattro della regione alla nostra prima esperienza come under 18 è già un risultato da festeggiare. Che poi si vinca o si perda, la cosa importante è esserci”.

Un gruppo, quello allenato da Anna Bruni, che in ogni categoria si sta dimostrando vincente. Piccolo inciampo la coda dei playout per conquistare la salvezza in serie D. Permanenza che la Volley Ball spera di archiviare il prima possibile. Condizioni indispensabili per il raggiungimento dell’obiettivo saranno determinazione e concentrazione, due caratteristiche indispensabili già dalla prima gara con il San Giovanni che si disputerà al Palazzetto dello Sport di via S. Ten. De Ceglie domenica 12 maggio alle ore 18,30.

Commenti

  • Nessun commento trovato