IMAGE Odeion: a breve la riapertura e prossimamente anche...

«Non vedevamo l’ora di riaprire il sipario». Esordisce così Teresa Picerno, presidente della Fondazione socioculturale Defeo Trapani. L’auditorium Odeion, cuore pulsante della Fondazione, riaprirà presto i battenti. Dopo la... leggi tutto...
IMAGE BILANCIO POSITIVO IN QUESTA CHIUSURA D’ANNO SCOLASTICO...

Si è da poco chiuso un anno scolastico difficile, che ha visto le comunità scolastiche italiane impegnate nella complessa sfida della Didattica a distanza, nella sperimentazione di una nuova, diversa modalità di calibrare i processi di... leggi tutto...
IMAGE L'ARCICONFRATERNITA MARIA SS.DEL CARMINE IN COMUNIONE...

L’ARCICONFRATERNITA MARIA SS. DEL CARMINE, IN SEGNO DI COMUNIONE CON LA PARROCCHIA S. GIUSEPPE, APRE LA PRATICA DELLA NOVENA ALLA BEATA VERGINE DEL MONTE CARMELO. leggi tutto...
IMAGE XIV DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

La liturgia di questa domenica ci ricorda il "sì" incondizionato che il Cristo dice al Padre per compiere la sua missione di salvezza. leggi tutto...
IMAGE Genchi: “Giovinazzo? Sarà stupendo giocare con un...

Dalla prossima stagione ci sarà anche Fabio Genchi a difendere la porta del G.S. Giovinazzo Calcio a 5. Trentacinque anni, barese, la sua è una famiglia di sportivi: «Siamo tre fratelli- racconta il neo portiere biancoverde- uno... leggi tutto...
IMAGE Alex Grasso: “Fare musica è come giocare”

Che siano 45 giri o tracce digitali, gli album musicali hanno segnato da sempre momenti importanti della nostra esistenza. Tanti gli artisti ai quali è legata indissolubilmente l’emozione del primo bacio, l’ansia per gli esami di... leggi tutto...
 

"Solo un NOI può opporsi alle mafie ed alla corruzione”.


download

 

La settimana scorsa Giovinazzo è stata sconvolta dall’indagine dei Carabinieri del comando provinciale di Bari, avente come spiacevoli ‘’protagonisti’’, per partecipazione e concorso esterno in associazione mafiosa, due carabinieri in servizio presso la caserma di Giovinazzo, un commerciante locale ed un affiliato al clan DiCosola: i quattro sono stati arrestati. Le accuse sono gravi e, secondo le indagini, sarebbero frutto di attività corruttive perpetrate per diversi anni.
Quello che ci preme sottolineare, come PRESIDIO MICHELE FAZIO LIBERA- Giovinazzo, è che evidentemente il “paesino tranquillo” in cui la vita scorre serena probabilmente non esiste. Le mafie si infiltrano facilmente e subdolamente in tutti i settori della società raggiungendo anche i luoghi delle istituzioni, corrompendo e ricattando senza lasciare nulla al caso. Per questo, come PRESIDIO, promettiamo maggiore impegno per quanto riguarda la formazione e sensibilizzazione, soprattutto con i giovani e chiediamo una maggiore vigilanza ed attenzione a tutte le istituzioni, associazioni, cittadini e partiti presenti sul nostro territorio.
In momenti come questo, ci rendiamo conto di quanto ci sia ancora da fare.
Esortiamo chi dentro e fuori le istituzioni lotta con coraggio contro l’illegalità affinchè si continui ad essere resilienti.
Consapevoli che “solo un NOI può opporsi alle mafie ed alla corruzione”.

Commenti

  • Nessun commento trovato