IMAGE Pino Marzella: “L’AFP deve tornare la squadra del...

Riparte dagli ottimi traguardi raggiunti lo scorso anno l’AFP Giovinazzo: dalla salvezza in A2, passando dal secondo posto dell’Under 17, fino allo scudetto vinto con l’Under 19 e alla partecipazione di alcuni biancoverdi agli Europei... leggi tutto...
IMAGE La Vedetta incanta i visitatori delle Giornate FAI...

Grande successo della decima edizione delle Giornate FAI d’Autunno. L’evento, svoltosi sabato 16 e domenica 17 ottobre, ha reso visitabili ben 600 luoghi, inaccessibili o poco conosciuti, in 300 città d’Italia.Tra gli oltre 5.000... leggi tutto...
IMAGE Carlo De Palma: “Il mio cammino di Don Tonino alla...

Una riflessione sulla leggerezza, libero da ogni vincolo: quello dei social e perfino quello del tempo. Questo l’obiettivo del giovinazzese Carlo De Palma impegnato ne Il cammino di don Tonino. Due settimane con tanti chilometri da percorrere fisicamente,... leggi tutto...
IMAGE XXIX DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

Gesù ha annunziato per la terza volta la sua passione, ma tra i discepoli si crea la convinzione che tra poco sarà riconosciuto Messia e Re e due di loro tentano di "assicurarsi un buon posto" accanto a Lui, tra il malcontento degli altri; tutti... leggi tutto...
IMAGE De Nicolò e Mastropasqua: dal GSD Volley Ball...

Iniziare quasi per gioco da bambine e ritrovarsi ad affrontare il campionato nazionale di B2. È la storia di Antonella Mastropasqua e Noemi De Nicolò, per tanti anni giocatrici del GSD Volley Ball Giovinazzo ed ora pallavoliste pronte... leggi tutto...
IMAGE Social: è la giovinazzese Giusy Vena una delle...

La sua pagina social “Less is art” ha quasi 19mila follower su Tik Tok, oltre 6mila su Instagram e più di 300 su Facebook. È la giovinazzese Giusy Vena una delle influencer d’arte più seguite in Italia. Ventisette anni... leggi tutto...
 

Giotti: “Ecco sua maestà il cioccolato, la sua musicalità e le sue innumerevoli proprietà”


Foto 2021 10 11T070728.314

 

Il cioccolato e le sue caratteristiche: dalla musicalità alle indubbie proprietà benefiche. Questo l’argomento oggetto dell’intervento del maestro cioccolatiere Nicola Giotti al convegno “Musica e stili di vita per una strategia anticancro” tenutosi sabato 9 ottobre presso il Conservatorio Niccolò Piccinni e organizzato dall’associazione Gabriel.
Un tema illustrato brillantemente da Giotti che si è avvalso anche della preziosa collaborazione della biologa molecolare Damaride Russi, impossibilitata a presenziare il seminario.
Il cioccolato, per molti sinonimo di bontà e di golosità, ma anche un prezioso alleato sia nella prevenzione che nella lotta a molte patologie grazie alle sue innumerevoli proprietà. Da quelle antiossidanti, alle vasodilatatorie fino a quelle antidepressive. Un vero toccasana, “il cibo degli dei”, soprattutto se fondente. Lo sa bene Nicola Giotti che ci lavora ogni giorno trasformandolo in ghiotte tavolette o in vere e proprie opere d’arte come le famose uova aerografate e che del cioccolato conosce molti aspetti.
«Uno degli indici di qualità del cioccolato è la musicalità -dichiara Giotti- Mi riferisco al famoso “snap” che segue la rottura della tavoletta. Nel caso di un fondente di alta qualità deve essere secco e il cioccolato deve spezzarsi in maniera netta, senza sbriciolarsi. Si può capire molto dal suono della tavoletta che si rompe visto che cambia a seconda della percentuale di cioccolato, della zona di provenienza delle fave di cacao e di molti altri fattori. Se avessimo a disposizione tavolette con percentuali diverse, prodotte con fave di cacao provenienti da zone geografiche differenti, con diversi equilibri di burrocacao e con masse di cacao e zucchero differenti, potremmo creare un vero e proprio organo, vista la diversa musicalità di ognuna. Totalmente differente è poi il suono di una tavoletta di cioccolato al latte, essendoci i grassi di quest’ultimo all’interno».

Una musicalità che muta ancora quando si arriva alla msticaazione.

«La croccantezza è una delle caratteristiche più importanti della fase di degustazione che crea non solo una sensazione di piacere nel fruitore, ma ne stimola anche il buon umore. Certamente tutte sensazioni che sommate alle molteplici proprietà del cioccolato lo rendono un alimento davvero prezioso».

Prezioso per le sue qualità, gustoso per la sua bontà, ma anche seducente dal punto di vista estetico.

«Le creazioni di cioccolato con la loro luminosità, la creatività dei colori e i messaggi che veicolano non fanno che conferire un valore aggiunto importante al cioccolato».

Dalla vista al gusto, dall’udito al tatto fino all’olfatto, il cioccolato sembra essere un vero e proprio re dei cinque sensi, ma cosa ancora più importante un prezioso alleato sia nella prevenzione che nella lotta a molte patologie.

Commenti

  • Nessun commento trovato