IMAGE II DOMENICA DI QUARESIMA

Nel percorso quaresimale, la seconda domenica interroga ciascuno di noi sul tema della fede: quanto è grande la nostra fede in Dio? Ci fidiamo di Lui? Quando e in che modo? leggi tutto...
IMAGE A1: ASD Iris sesta nella prima tappa

Ottima prova dell'Asd Ginnastica Ritmica Iris nella prima tappa di serie A1.Al PalaVesuvio di Napoli sabato 20 febbraio il sodalizio presieduto da Nico Di Liddo si classifica sesto con 76,350 punti. Nella prima tappa trionfa S. Giorgio Desio (86,10) seguita... leggi tutto...
IMAGE PVA DENUNCIA: È ANCORA EMERGENZA AMBIENTALE IN...

Sono passati più di tre anni dalle nostre prime denunce sulla EMERGENZA AMBIENTALE in discarica e con rammarico constatiamo e siamo costretti ad informare la cittadinanza che, purtroppo, la situazione è ulteriormente peggiorata, se non addirittura... leggi tutto...
IMAGE UN VOTO DI SFIDUCIA, PER RIDARE FIDUCIA ALLA NOSTRA...

Venerdì 26 febbraio in Consiglio comunale verrà discussa la mozione di sfiducia a Sindaco e Giunta comunale presentata dai consiglieri di opposizione. Mozione di sfiducia che, di fronte a fatti così chiaramente illegittimi, diventa atto politico di... leggi tutto...
IMAGE I DOMENICA DI QUARESIMA

Con il Mercoledì delle Ceneri è iniziata la Quaresima, un tempo di grazia forte, per rivedere la nostra vita e riscoprire la bellezza di aver aderito a Cristo con il battesimo. leggi tutto...
 

PREMIO LETTERARIO" TERRE DI PUGLIA": IN GIURIA C'E' NICOLA DE MATTEO


Foto 1

 

Al via il premio letterario “Terre di Puglia”, organizzato dal Club Femminile dell’Amicizia di Santeramo in Colle e rivolto agli editori pugliesi. Tra i componenti della giuria tecnica della seconda edizione anche Nicola De Matteo, scrittore, poeta, presidente dell'Accademia delle Culture e dei Pensieri del Mediterraneo, oltre che delegato metropolitano all’Istituto Vittorio Emanuele II.

«Ringrazio in modo particolare Giulia Poli Disanto, ideatrice del premio, scrittrice, poetessa ed insegnante per avermi coinvolto- dichiara orgoglioso De Matteo- oltre ad Angela Disanto, presidentessa del Club promotore del premio. Cosa mi ha spinto ad accettare? Mi ha convinto la bontà dell’iniziativa. Non si tratta infatti del solito premio, ma di un riconoscimento regionale rivolto alle case editrici pugliesi. Piccole e medie realtà messe duramente alla prova, in questo periodo, dall’impossibilità di organizzare eventi in presenza. Il premio letterario “Terre di Puglia” da una parte ne esalta l’impegno e la dedizione e dall’altra mette in evidenza il valore degli scrittori pugliesi. Un connubio al quale, da amanti della cultura, è impossibile rimanere indifferenti».

Il premio è infatti sostenuto dalla Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia "Teca del Mediterraneo", dal Gal Terre di Murgia e dal Comune di Santeramo in Colle, ed è rivolto alle case editrici pugliesi che si candideranno entro il 26 febbraio 2021, con un romanzo pubblicato per la prima volta nel 2020, secondo le modalità indicate al seguente link: https://bit.ly/3j3vZO0.

 

Foto 2

 

Nel corso della prima edizione ben diciotto gli editori pugliesi che vi hanno partecipato.

«Quest’anno speriamo ne partecipino ancora di più: significherebbe che nuove opere di scrittori del nostro territorio stanno venendo alla ribalta. Certamente i romanzi, per poter essere giudicati come eccellenza letteraria, dovranno non solo colpirmi al cuore, ma intrigarmi ancora più nel profondo».

In giuria insieme a lei numerosi gli esponenti del giornalismo e della letteratura come Annamaria Minunno, giornalista professionista ed organizzatrice di eventi culturali, grande promotrice della lettura e Gabriella Genisi, scrittrice originaria di Mola di Bari, dalla cui penna ha preso vita Lolita Lobosco.

«Proprio così: è stata formata una squadra molto qualificata per valutare i testi narrativi. Colgo l’occasione per anticipare ai lettori di “inCittà Giovinazzo” che quando sarà possibile, in qualità di direttore artistico di “Cene d’autore” insieme all’associazione locale “Culturaly”, organizzerò un appuntamento della rassegna letteraria proprio con la nota scrittrice molese. La sua Lolita, tra l’altro, da domenica 21 febbraio, entrerà anche nelle case degli italiani grazie alla trasposizione filmica che vedrà Luisa Ranieri nei panni della commissaria barese».

Ma non solo perché quest’anno ci saranno anche due novità legate alla giuria.

«Nell’edizione 2021, per la prima volta, la giuria avrà anche un respiro internazionale grazie a Joanna Kalinowska poetessa e promotrice della cultura polacca in Italia, Annalisa Mirizio docente di letteratura italiana comparata presso l’Università di Barcellona e Sylvie Robert docente di lingua e letteratura italiana all’Università di Lione.

Inoltre la componente “Giovani” composta da dieci studenti della Scuola Superiore “ISS Pietro Sette” di Santeramo, già presente nella prima manifestazione, questa volta dovrà anche assegnare una menzione speciale a una delle opere in gara. Un’ottima promozione della letteratura, e della cultura in genere, tra i giovani che saranno chiamati non solo a leggere, ma anche a valutare con spirito critico le opere in concorso».

Il premio letterario “Terre di Puglia” rappresenta quindi una ghiotta opportunità per promuovere l’amore per la lettura e allo stesso tempo valorizzare l’impegno e la dedizione dell’editoria pugliese che resiste con grande determinazione, nonostante le enormi difficoltà legate alla pandemia.

Commenti

  • Nessun commento trovato